come si pronuncia cinco de mayo


Risposta 1:

Anche se il rispetto è stato richiesto (cosa che non è), non proprio.

Essendo un americano di prima generazione, anch'io ero perplesso da questo fenomeno, quindi l'ho studiato a fondo. A quanto pare, Cinco de Mayo è una vacanza americana (incentrata sull'esperienza messicana) a sé stante, per i seguenti motivi:

  1. Calma la narrativa latina oppressa. La battaglia di Puebla è un caso in cui il popolo messicano, utilizzando buoni comandanti e armi miste (Campesinos con machete più i regolari), ha superato in astuzia e sconfitto quello che all'epoca era l'esercito più forte del mondo (quello di Napoleone III). Dimostrando che non c'è niente che i messicani non possano fare. Ho incontrato latinoamericani e messicani americani nell'esercito americano che amano le sfumature della battaglia di Puebla, e sono grandi fan del generale Saragozza .. il che ci porta a ..
  2. Il generale Ignacio Zaragoza, la mente della battaglia, nacque nel Texas messicano (quella che oggi è la città di Goliad, allora chiamata Espiritu Santo, Tejas). C'è un monumento a lui in quella città fino ad oggi. Quindi, in questo senso, questo è un comandante messicano-americano. Di orgogliosa eredità chicana (prima che fosse una cosa). Si noti che il Texas era già nelle mani degli americani quando divenne generale, poiché la sua famiglia si era trasferita a Matamoros. C'è una terza ragione, potenzialmente più rilevante per tutti gli americani:
  3. Alcuni credono che gli Stati Uniti non si siano sciolti durante la guerra civile all'evento della Battaglia di Puebla. Secondo alcuni storici, i funzionari confederati degli Stati Uniti volevano creare un'alleanza con Napoleone III, e ce ne sono altri che affermano che una Pax Francois durante il Secondo Impero francese avrebbe potuto essere creata dalle truppe di Napoleone per proteggere i territori confederati dal sud usando il Messico come guarnigione mentre i confederati combattevano contro l'Unione, ribaltando una scala che era notoriamente pericolosamente anche in termini di numero di vittime. Quello che accadde invece fu che gli sforzi francesi in Messico furono ritardati di oltre un anno, durante il quale Juarez spostò la capitale in esilio (e le tutte importanti truppe repubblicane federali) fino a Paso del Norte (la città che oggi si chiama Cd Juarez dopo di lui), ponendosi tra l'ostile della Confederazione statunitense al governo di Juarez "30.000 diplomatici" e le truppe francesi, rendendo impraticabile qualsiasi collegamento di forze via terra. Poi ha usato quella fortezza per riprendersi il paese. I francesi furono espulsi dai messicani e l'imperatore Massimiliano I del Messico imposto fu messo a morte.

Quindi, secondo questa linea di pensiero, la battaglia di Puebla ei suoi combattenti per la libertà messicani hanno salvato non uno, ma due paesi.

E quello al Nord festeggia molto più duramente di quello al Sud. :-)

Per prima cosa, anche se sono d'accordo sul fatto che alcuni stereotipi potrebbero essere attenuati a favore di esporre più persone ai fatti di cui sopra (anche se tendiamo ad essere un gruppo emotivamente robusto e ridiamo di noi stessi un sacco, quindi a molti di noi non importa molto), penso che sia fantastico che il Messico e gli Stati Uniti siano così vicini che condividiamo una vacanza patriottica, e dovremmo fare festa forte, alcol o no.


Risposta 2:

No e si.

Se sei americano, almeno, abbiamo due vacanze nostre. Giorno dell'Indipendenza e Ringraziamento. Tutto il resto proveniva da un'altra cultura. Se la tua premessa è corretta, potremmo solo celebrare quei due. Che è stupido. Le culture si diffondono, si mescolano e interagiscono in modi imprevedibili. Non celebrare una festa che ha avuto origine da qualche altra cultura non è "rispettoso", francamente è xenofobo con il pretesto del rispetto. Tu rimani nella tua scatola e io rimarrò nella mia, e mai i due si incontreranno.

Inoltre, qualcuno ha davvero chiesto al Messico cosa pensano di noi che celebriamo la loro cultura lo stesso giorno in cui celebriamo una vittoria militare? Se gliene importa qualcosa, i dollari alle ciambelle restano perplessi nel peggiore dei casi. Alla maggior parte delle persone piace condividere la propria cultura con gli altri.

Può essere rispettoso? Sicuro. Mangia cibo messicano, parla solo un po 'di spagnolo pessimo che conosci, ecc. Com'è essere irrispettoso? Ok, certo, forse è un po 'una caricatura, ma indovina un po'! Le persone hanno comunque idee caricaturali di tutti gli altri, e non è assiomaticamente irrispettoso. Quando sono andato in Germania, molte persone pensavano che fossi canadese, non americano, perché non sono grasso, ero educato e parlavo un po 'di tedesco. Che cosa ti dice sulla percezione comune degli americani? E tu sai cosa? Non hanno torto. Miope, certo, ma basato su una certa realtà.

Se vuoi davvero ottenere tutta l'appropriazione anti-culturale su questo, devi smettere di celebrare tutte le festività che non hanno origine dalla più stretta interpretazione dei tuoi antenati. Quindi, per la maggior parte di voi, questo significa non più Natale, dal momento che è una palese imitazione di diverse feste pagane, riconfezionate come il compleanno di Gesù. Se non sei cattolico o italiano, non più San Valentino per te. Se non sei irlandese, scozzese o gallese, vaffanculo con il giorno di San Patrizio e l'assoluta caricatura degli irlandesi e dei folletti che ne consegue.

Diavolo, ho un'amica a cui piace celebrare la Pasqua, perché per qualche motivo l'idea la attrae. E ogni volta che sono andato al suo Seder pasquale, sono l'unico ebreo nella stanza. Parla di "noi" abbiamo sofferto, ecc. E non una goccia di ascendenza ebraica. Mi arrabbio? No. Penso che sia un po 'strano. Onestamente non capisco perché voglia commemorare la sofferenza ebraica se non è ebrea, ma è innocuo e mi piace passare il tempo con i miei amici. Tutti i miei parenti ebrei che ne sono a conoscenza pensano che sia strano, ma nessuno è arrabbiato.

Quindi no, non dovremmo smettere di celebrare una festività solo perché proviene da una cultura diversa dalla nostra. Soprattutto perché siamo un paese di immigrati, è semplicemente stupido. E anche se la tua celebrazione potrebbe essere meno che perfettamente autentica, sarà davvero irrispettosa solo se i celebranti stanno deliberatamente prendendo in giro i messicani in qualche modo.

Qualcuno sarà sempre offeso per qualsiasi cosa e tutto ciò che fai, incluso il non fare nulla. Quindi, seriamente, smettila di preoccuparti se alcune persone ipotetiche si offendono. Non fare lo stronzo e non essere deliberatamente irrispettoso, e dovresti stare bene. E se riesci a offendere una persona reale, reale che conosci? Considera la natura del reato. Se è ragionevole (ad esempio, bestemmiare a casa di quella persona quando non gli piace), chiedi scusa e fai ammenda, e se è irragionevole (diciamo, bestemmiare a casa tua quando a quella persona non piace), lascia sanno che l'offesa non era l'intento, ma non sei disposto ad accoglierli.

E festeggia le festività che preferisci, perché in realtà le vacanze sono solo scuse per stare insieme alle persone e divertirsi.


Risposta 3:

Cince de Mayo sembra non essere un grosso problema in Messico. OK, rendila la parte del Messico che si trova sopra il Tropico del Cancro. La scuola potrebbe essere chiusa, le agenzie governative chiudere, fondamentalmente è utile fare qualche periodo di vacanza in più, colmando il Primo Maggio (primo maggio) Cinco de Mayo e la Festa della mamma (in Messico sempre il 10 maggio) L'ultimo è davvero un grosso problema. Non ufficialmente una vacanza, ma comunque. In qualità di dipendente regolare non riceverai lo sconto del 5 maggio. Forse a Città del Messico e Puebla. Ho ricevuto il 1 ° maggio e il 10 maggio. A Ciudad Juarez, le più grandi celebrazioni sono il 15 settembre, quando si celebra il giorno delle nozze in chiesa :) em, l'indipendenza messicana e il 20 novembre Inizio della rivoluzione messicana del 1910 con una grande parata. C'è anche una sfilata il 16 settembre. Ma il Cinco de Mayo è rimasto anche nella mia memoria! Durante una festa molto piccola quel giorno del 1989 ho ricevuto il mio primo bacio. In Messico, ovviamente.


Risposta 4:

Sei libero di smettere di celebrare il Cinco de Mayo se ti causa una sorta di crisi di coscienza. Continuerò a festeggiare, però, ecco perché:

1. Amo il cibo messicano.

2. Amo la salsa e altri balli latinoamericani.

3. Adoro i margarita.

4. Viviamo in una "economia chiusa". È difficile far uscire le persone da dietro i loro videogiochi e programmi TV. Se una vacanza è ciò che serve per far uscire la gente a festeggiare, allora sono d'accordo! (Guarda anche:

Gli americani sono super depressi e soli. Ecco perché ABBIAMO BISOGNO di Cinco De Mayo.

)

5. Non c'è motivo per cui una persona ragionevole dovrebbe essere offesa dal mio mangiare tacos, ballare o bere margarita. Se ti offendi, hai un problema personale.

Quindi fai tu, e io farò me, e saremo entrambi felici.


Risposta 5:

Rispetto? Questo concetto di rispetto che si è andato sviluppando sembra altamente tossico e profondamente impreciso. Come mi "manchereste di rispetto" celebrando qualunque cosa desideriate celebrare è al di là di me. Il 5 maggio è l'anniversario di una battaglia combattuta dal Messico contro l'intervento francese nel 1862. L'intervento si protrasse fino al 1867. Le persone intervenute sono tutte morte. Anche quelli che hanno difeso il Messico dall'intervento sono abbastanza morti.

Inoltre, cos'è una "celebrazione rispettosa"? Non lo capisco.

Credo che gli americani in generale abbiano sviluppato una sorta di feticcio del "rispetto". Quindi vuoi davvero "il rispetto" di tutti, comprese le persone a cui non potresti importare di meno? Perché? Qual è il valore di "essere rispettati"? Capisco il valore di essere liberi, di avere pari opportunità, di avere diritti e responsabilità, istruzione, assistenza sanitaria, una buona pensione, ma "essere rispettati" sembra davvero un capriccio, non una posizione. Mi interessa il rispetto di alcune persone a cui tengo. Al di là di loro, non me ne frega niente. Non vedo come qualcuno si prenda a calci per "rispetto" ... suona come Vito Genovese che passeggia tra persone che lo temono.

Mi dispiace, non lo capisco. Festeggia lontano e senza colpa ... se cadi in uno o in un altro ridicolo stereotipo, stai certo che tutto il mondo ha stereotipi ridicoli su tutti gli altri, è una specie di cosa umana lì. Fondamentalmente innocuo.


Risposta 6:

Messicano-americano qui. Ho pensato di intervenire.

TL; DR No, non smettere di celebrarlo, anche se culturalmente o storicamente non hai nulla a che fare con esso. Basta non usare la cultura messicana come uno scherzo. Altrimenti, divertitevi, gente.

Versione lunga:

Dovremmo smettere di celebrare il Cinco de Mayo?

Se vieni da Puebla, presumibilmente no. Se non lo sai, Cinco de Mayo è un giorno di commemorazione della battaglia di Puebla; questa battaglia è stata una vittoria improbabile per il Messico contro i francesi, non per l'indipendenza messicana come ho visto alcune persone affermare (era il 16 settembre). E personalmente non lo vedo nemmeno come un giorno per celebrare la generalità della "cultura messicana" (almeno quello che pensano i non messicani) ma questa è un'altra storia. Comunque, abbastanza autoesplicativo sul motivo per cui viene commemorato.

Io stesso non sono di Puebla né la mia famiglia. Mio cognato lo è, però, e lui e la sua famiglia non se ne preoccupano, ma forse sono solo loro. Di conseguenza, non ho davvero un legame emotivo con Cinco de Mayo, sia per la mia percezione di esso sia perché non ho alcun legame con esso.

Inoltre, Cinco de Mayo non è davvero "celebrato". Non è nemmeno una festa nazionale in Messico. Tuttavia, è una festa ufficiale nello stato di Puebla. Lo commemorano con sfilate, rievocazioni, ecc. Per come la vedo io è questa: non è una scusa per farti la faccia di merda (fallo comunque; è divertente) e indossare poncho, sombreri oversize o baffi giganti né lo è un giorno per correre con le maracas e urlare le una o due parole spagnole che conosci a malapena. Per favore, non chiamatelo Cinco de Drink-o, però. È un giorno per commemorare il coraggio di molti e il sacrificio di molte anime coraggiose.

Immagina questo: io, un messicano-americano, con indosso un cappello da cowboy, stivali da cowboy, masticando tabacco, parlando con un terribile accento del sud, interpretando Brad Paisley, facendomi schifo con il chiaro di luna e ... non lo so, Bud Light. E la mia scusa era che stavo celebrando la "cultura americana" perché è il 1 ° luglio (la battaglia di Gettysburg), scommetto che non ne saresti troppo contento. Penso che la maggior parte delle persone sarebbe almeno infastidita.


Risposta 7:

In Giappone molte persone celebrano il Natale. In effetti, ci sono decorazioni e alberi di Natale allestiti a Tokyo (e in altre città) a dicembre, e molti ristoranti e negozi in stile americano / europeo fanno lo stesso, e proprio come le loro controparti europee e dell'emisfero occidentale, molti giapponesi avranno uno speciale pranzo e scambio di doni il 25 dicembre. Inoltre, (diventando sempre più vero anche in Occidente) non c'è affiliazione religiosa con la festa a meno che non siano cristiani.

L'Europa e il Nord / Sud America dovrebbero essere offesi dalla mancanza di rispetto e di appropriazione culturale dei giapponesi?

Cinco de Mayo è semplicemente una celebrazione della cultura e del cibo messicano per la maggior parte degli americani, (anche quelli dell'eredità messicana) e alla maggior parte non interessa la battaglia di Puebla anche se alcuni storici pensano che avrebbe potuto contribuire a creare ciò che gli Stati Uniti hanno diventare oggi. Vedete, alcuni credono che se i francesi avessero vinto, sarebbero stati incoraggiati a schierarsi con la Confederazione durante la guerra civile, e il nostro paese non solo oggi sarebbe più piccolo, ma anche diviso.

In ogni caso, gli Stati Uniti non sono l'unico paese che ha celebrazioni del Cinco de Mayo, (sì, anche il Giappone, ma non è una grande cosa lì) e se hai mai provato il cibo "messicano" fuori dal Messico o dagli Stati Uniti occidentali / sud-occidentali , saprai che è lì che sta la vera mancanza di rispetto. ;)


Risposta 8:

Non si tratta davvero di rispetto verso il Messico. In realtà per la maggior parte dei messicani è divertente che gli Stati Uniti festeggino il 5 maggio con così tanto entusiasmo quando l'esito della battaglia fece invadere il Messico dai francesi e imporre un imperatore francese per un paio di anni. (Alla fine il Messico ha riconquistato la sua indipendenza)

Penso che la risposta di David Martinez sia davvero eccezionale e anche d'accordo sul fatto che gli stereotipi dovrebbero essere attenuati, perché come gli Stati Uniti sono incredibilmente diversi, così è il Messico.

Le festività più importanti del Messico sarebbero il giorno dell'indipendenza il 16 settembre (guarda caso non è la fine dell'indipendenza ma l'inizio della lotta per essa) e il 20 novembre per la rivoluzione messicana (anche la data in cui è stato dichiarato che il l'attuale governo (1910) era illegale e ha chiesto un'azione contro di esso)


Risposta 9:

Come messicano posso dire che non mi interessa se gli americani celebrano il Cinco de Mayo, sappi solo che quello non è il nostro Giorno dell'Indipendenza, in realtà è il 16 settembre.

Il 5 maggio è Batalla de Puebla, combattuta contro la Francia.

Conosco un po 'di storia degli Stati Uniti, dato che ho seguito un paio di lezioni e sono personalmente interessato, e sarei molto felice se le scuole statunitensi insegnassero anche un po' di storia e cultura messicana, oltre che solo spagnolo. Conoscere la storia e la cultura di un altro paese, specialmente di un vicino, aiuta le persone a evitare stereotipi, generalizzazioni e intolleranze.


Risposta 10:

Risposta breve: no

  • Da un lato, i messicani lo trovano divertente (non irrispettoso). Crea meme sorprendenti e adoriamo il modo in cui gli americani pronunciano "Cinco de Mayo"
  • D'altra parte, è una vacanza speciale unica per alcune comunità ispaniche negli Stati Uniti. Crea uno spazio di celebrazione della loro identità, non come americani o come messicani, ma come ispanici. E penso che sia fantastico.

Risposta 11:

Una volta o l'altra le forze francesi sono state sconfitte da inglesi, russi, svedesi, schiavi caraibici, spagnoli, coloniali americani, austriaci, olandesi, indiani d'America e, naturalmente, dai tedeschi per i quali invadere e sconfiggere la Francia è un passatempo nazionale. Detto questo, se i messicani americani vogliono ancora festeggiare e non si preoccupano che il resto di noi si unisca a noi (e non sembra esserci alcuna prova che lo facciano). Che male c'è? Vale anche la pena ricordare che il cibo servito il 5 maggio è nettamente migliore di quello del 17 marzo.