come fare un accento africano


Risposta 1:

C'è molta influenza olandese nell'accento sudafricano (di lingua inglese), ma gli anglofoni originali erano anche circondati da francesi, tedeschi e molte altre popolazioni immigrate. Se ascolti un olandese moderno che parla in inglese, puoi sentire alcune somiglianze minori (ma evidenti) come questa:

Anche i bianchi bianchi sudafricani rientrano in due gruppi linguistici - afrikaans e inglese - e queste due lingue si sono sfregate l'una contro l'altra, e quindi l'accento afrikaans ha fortemente influenzato l'accento inglese. Questo è il motivo per cui se ascolti un madrelingua inglese dalle regioni interne dove c'è più afrikaans, suonerà più influenzato dall'afrikaans (e più olandese), più acuto alla fine delle frasi e più staccato / ritagliato come l'accento afrikaans / olandese.

Eppure a Natal, che parlava l'80% inglese, l'accento sudafricano è molto "piatto" e più influenzato dall'accento britannico originale. Ho vissuto come un sudafricano a Natal da bambino e ho sviluppato questo accento piatto. Come Gareth Jameson menziona nel suo video qui, la piattezza o il ritaglio dipende dalla regione del Sud Africa:

i suoni “i” sono i più notevolmente diversi da quelli costieri a quelli interni.

L'accento inglese sudafricano è anche influenzato da molti slang e grammatica aggiunti, che influiscono sulla pronuncia. Ad esempio, i sudafricani dicono "ya" invece di "sì" o "sì". Queste parole aggiunte in olandese / tedesco / francese / tribale hanno anche causato diverse inflessioni su altre parole inglesi comuni perché avevano pronunce più staccate. Nel 1800 molti dei coloni olandesi originari migrarono verso l'interno nord del Sud Africa, lasciando le regioni costiere di lingua inglese più pura. Quindi puoi sentire una marcata differenza nell'accento sudafricano da queste due regioni.

Infine, come è stato menzionato dalla risposta di Mandi Kraft, alcuni cittadini britannici immigrati in Sud Africa hanno portato con sé le proprie versioni della pronuncia inglese. Molti di questi immigrati erano persone della classe operaia, che lavoravano nelle miniere, e introdussero in Sud Africa l'accento più nordico dello Yorkshire. Un bell'esempio è mia nonna immigrata dalla zona di Liverpool. TUTTAVIA, molti degli "imprenditori" britannici più ricchi sono entrati anche in Sudafrica come banchieri, manager e classi superiori. La maggior parte dei bambini di lingua inglese erano ben istruiti in scuole private influenzate dal colonialismo. Se ascolti l'accento del famoso comico Trevor Noah, puoi sentire di più di questo accento "Queen's English" perché ha frequentato una scuola privata di lingua inglese a Johannesburg (non suona molto come un contadino afrikaans di Bloemfontein). Quindi direi che il Sud Africa ha conservato più di quello che chiamerei "The Queen's English" di quanto ne abbia fatto l'Inghilterra, perché l'accento britannico moderno è molto più influenzato dall'accento di Cockney. Questo è dimostrato ascoltando gli accenti inglesi dei bianchi che vivono in Kenya, Zimbabwe e altre ex colonie britanniche: questi accenti suonano anche molto più sudafricani e originali "Queen's English".

Direi che gli accenti sudafricani che la maggior parte degli stranieri "ammira" o trova piacevole da ascoltare provengono da Cape Town e Durban, e sono più simili a una versione rilassata dell'inglese della regina. Mentre gli accenti di Johannesburg e Bloemfontein hanno un suono molto più olandese e "pesantemente ritagliato" a causa delle influenze boere / olandesi / afrikaans.


Risposta 2:

Come per gli inglesi dell'Australia e della Nuova Zelanda, l'accento dei sudafricani di lingua inglese di origine caucasica è radicato negli accenti dei coloni inglesi originali - la classe operaia inglese dei coloni del 1829, principalmente dall'Inghilterra meridionale (qui alcune interazioni con la frontiera olandese è avvenuta), e la classe media e alta che si è stabilita a Natal, principalmente dal nord dell'Inghilterra, dove si è verificata poca interazione olandese / inglese. L'accento del Capo Orientale si sviluppò in quello che venne considerato l'accento della classe operaia, mentre l'accento del Natal venne visto come l'accento aspirazionale della classe alta. Tuttavia, l'olandese e l'inglese non vivevano insieme come gli irlandesi e gli inglesi in Australia. Gli olandesi, come non sembra rendersi conto, furono i primi colonizzatori - furono in SA per 150 anni in più degli inglesi. Dopo che gli inglesi presero il potere nel 1803, ci fu una grande quantità di animus tra gli afrikaans (originariamente olandese - il processo di passaggio dall'olandese all'afrikaans avvenne nel corso di molti anni, e non c'è mai stata una popolazione di lingua olandese accanto a quella afrikaans, che tu sembra implicare?) e l'inglese in Sud Africa. Gli inglesi dichiararono la loro lingua la lingua ufficiale della colonia, sconvolgendo e infuriando gli olandesi. Questo animus si è approfondito dopo la guerra sudafricana alla fine del XIX secolo. (Negli anni '30 / '40 mia madre, da bambina di origini operaie, non si associava affatto ai bambini afrikaans.) Poi, dopo il 1948, il Partito nazionalista afrikaner prese il sopravvento e cercò a sua volta di dominare l'inglese. Ad esempio, tutti i segnali stradali dovevano avere prima l'afrikaans e poi l'inglese. Nella mia giovinezza, sebbene vivessi vicino agli afrikaner, anche io non frequentavo loro. Quindi l'idea che inglese e olandese "convissero" l'uno con l'altro, influenzando profondamente gli accenti, è un po 'semplicistica; in alcune aree, sono sicuro che si sia verificata una certa influenza afrikaans, ma in altre i genitori avrebbero resistito e in effetti hanno resistito a qualsiasi "afrikanerizzazione" degli accenti dei loro figli. Andavamo in diverse scuole e università, in generale, e raramente socializzavamo insieme. In altre parole, c'erano forze potenti che separavano i diversi parlanti di lingua. Come osserva l'OED, "Con alcune eccezioni, le comunità vivevano e venivano istruite separatamente in base al background etnico, fino agli anni '90". E da allora, abbiamo avuto molte altre influenze come, ad esempio, le persone la cui lingua madre è lo zulu o lo tswana o il pedi o lo xhosa sono diventate importanti nei media. Sarà interessante sentire come suonano i madrelingua inglesi in una generazione. Il mio accento è il prodotto del Capo Occidentale, e in alcune occasioni sono stato scambiato per un inglese che parlava nella pronuncia ricevuta. Ho una famiglia che è cresciuta in quello che ora è il KwaZulu-Natal, con un chiaro accento della classe medio-alta che differisce nettamente da quello di mio marito, cresciuto a Johannesburg, e dal mio.


Risposta 3:

Probabilmente ci sono stati diversi fattori.

L'inglese è la lingua principale negli Stati Uniti, in Australia, Nuova Zelanda, Canada e in molti altri paesi. Tuttavia, ognuno ha accenti diversi da quelli dell'Inghilterra vera e propria e accenti diversi l'uno dall'altro. Inoltre, anche nel Regno Unito e in Inghilterra, ci saranno accenti diversi (proprio come troverai variazioni negli Stati Uniti e in altri paesi di lingua inglese).

Crescendo, ho avuto un certo numero di amici olandesi, un certo numero di amici sudafricani e un certo numero di amici britannici. Non per semplificare eccessivamente le cose, ma da bambino mi è sembrato che gli accenti inglesi sudafricani dei miei amici suonassero proprio come una combinazione degli accenti dei miei amici olandesi (quando parlavano inglese) e dei vari accenti britannici dei miei amici.

In effetti, gli inglesi non furono gli unici europei a popolare e colonizzare il Sud Africa, e gli olandesi ebbero una discreta presenza accanto agli inglesi per molto tempo. L'olandese è la lingua principale principale dell'Afrikaans.

Con la popolazione di lingua inglese del Sud Africa per la maggior parte isolata dalle sue origini e ha permesso di sviluppare il proprio accento (come è avvenuto con l'inglese negli Stati Uniti, Australia, Nuova Zelanda e così via), popolazioni olandesi e afrikaans vicine e miste, insieme con una miriade di altre etnie che sono state a lungo presenti in Sud Africa (dall'India alle varie etnie "colorate") hanno tutte contribuito a quello che è generalmente riconosciuto come l'accento sudafricano (sebbene ci sia un po 'di varietà all'interno del Sudafrica vero e proprio ).

Afrikaans + britannico (RP) = sudafricano.


Risposta 4:

Gli inglesi sudafricani furono in gran parte separati gli uni dagli altri per molti anni da quando le prime navi britanniche arrivarono in Sud Africa nel 1828. Gli inglesi e gli afrikaans non si associarono mai tra loro e ognuno mantenne il proprio accento, a differenza di Australia e Nuova Zelanda che avevano un grande quantità di fondersi tra loro. Ovviamente l'isolamento ha mantenuto distinti gli accenti, motivo per cui puoi sentire l'accento afrikaans che suona come l'olandese e l'inglese sudafricano che suona come il britannico.

Sebbene un altro contributo molto importante sia l'accento Natal che è molto inglese di pronuncia ricevuto e in molti casi può suonare come un clone diretto dell'accento di inglese di pronuncia ricevuto. Per molti sudafricani proprio come agli americani viene detto che il miglior accento americano è l'accento del Midwest, il miglior accento per noi è l'accento Natal e molte persone cercano di imitare quell'accento per avere successo.

Questo è il motivo per cui vedresti le emittenti parlare con quell'accento in quanto è l'accento di successo per molti sudafricani.

Ma per finire, se parli con il sudafricano comune che non è mai andato all'estero, ti diranno che non hanno un accento.


Risposta 5:

Grazie per l'A2A. Non sono sicuro di quale accento ti riferisci poiché ce ne sono tanti in Sud Africa a seconda dei gruppi etnici e dell'area del paese. Inoltre non sono madrelingua inglese, la mia lingua madre è lo spagnolo.

Per me gli accenti principali, per quanto riguarda l'inglese, sono questi:

1- Quello di madrelingua inglese, discendente da colonizzatori britannici: parlano il cosiddetto "accento coloniale britannico", probabilmente una somiglianza con l'accento britannico dal XVIII secolo alla prima metà del XX secolo nel Regno Unito. Ci sono alcune variazioni locali, ma non significative, e suona anche molto simile a quella parlata dai discendenti dei colonizzatori britannici negli ex paesi della Rhodesia (Zambia e Zimbabwe).

2- Quella parlata dagli afrikaans che usano l'inglese come seconda lingua: parlano l'inglese con quell'accento gutturale olandese che li faceva suonare come parlanti di lingue germaniche.

3- Quella parlata dai cosiddetti “di colore”: anche la loro lingua madre è l'afrikaans ma lo parlano con un accento diverso, nasale e di tonalità più alta, e la trasferiscono all'inglese quando parlano quella lingua.

4- L'inglese parlato dal sudafricano discendente dagli indiani: ha le stesse caratteristiche di quello parlato nel subcontinente indiano, con variazione a seconda del luogo di provenienza degli antenati.

5- L'inglese parlato dai parlanti lingue bantu: varia dall'inglese molto spezzato parlato nelle zone rurali a uno più stravagante, adottando una pronuncia quasi “colonial british” da parte delle giovani generazioni colte.

Nonostante il Sudafrica sia già da circa 24 anni che vive in democrazia e l'apartheid è stato abolito, ogni gruppo etnico vive piuttosto isolato all'interno delle proprie bolle culturali, quindi penso che queste differenze persisteranno per un periodo piuttosto lungo.


Risposta 6:

Tutte le risposte però non spiegano ancora come l'inglese Sewth Effriken si sia evoluto in questo. Il suono degli ex coloniali più vicino a questo è l'accento neozelandese.


Risposta 7:

Ebbene, da dove viene l'accento australiano, o inglese, o, per noi, quello americano? E i diversi accenti in America?

Poi, ovviamente, abbiamo una grande varietà di accenti.

Per esempio:

Gli afrikaans, come me. Anche noi ne abbiamo di diversi, come le persone che sono cresciute in zone più rurali. La gente di Pretoria ha un accento diverso da quella di Johannesburg. Hanno accenti diversi rispetto ai capetoniani.

Poi ci sono molti altri accenti. Ogni lingua e area ha un accento diverso.

Direi che non c'è un accento sudafricano, ce ne sono molti, proprio come ogni altro paese.


Risposta 8:

Facile. L'olandese è diventato inglese