Come puoi distinguere tra bullismo e presa in giro?


Risposta 1:

Fonte: foto di Google

TEASING e BULLYING sono due cose molto diverse. Ma per alcuni, prendere in giro è in qualche modo il punto di partenza del bullismo.

Fonte: foto di Google

Dipende dallo scenario e dal tipo di persona, prendere in giro può essere divertente o doloroso. La domanda è: come riconosci se qualcuno ti prende in giro in modo divertente? Bene, gli amici possono farlo, la famiglia, i parenti, le persone che conoscevi come amici dei tuoi amici o qualcuno che ti conosce quando eri un bambino che allatta che tutto ciò che devi fare è piangere, ridere, giocare a mezzanotte, ecc., Ecc. ... Significa che piaci a quelle persone e crea un legame con te. Comunicano con te in un modo che piacerà a entrambi. Vogliono che tu sia nella loro vita e che facciano parte della tua.

Fonte: foto di Google

Un altro tipo di presa in giro sta ferendo qualcuno con problemi di attenzione e diventa uguale al bullismo. All'inizio, sei solo nel "scherzare" gradualmente e gradualmente fino a quando non diventa frequente e alla fine diventa un'abitudine delle persone a ferirti o ad umiliarti di più perché non resisti e semplicemente li eviti.

Il bullismo non è gentile. Ha lo scopo di ferire qualcuno fisicamente o verbalmente minacciando sempre di fare cose ridicole di fronte alla folla. Trasformandoli in bulli per nascondere le loro debolezze ed essere l'eroe di fronte alle altre persone. Esempi di bullismo verbale della vittima precedono la chiamata di nomi non necessari, lo scherno e le molestie sessuali. Può accadere con attacchi personali, online attraverso siti di social media e talvolta tramite e-mail. Il bullismo di qualsiasi tipo provoca la vittima a fare cose spregevoli perché anche lui / lei potrebbe non essere in grado di difendersi dai bulli.

Fonte: foto di Google

Una persona vittima di bullismo, in particolare quelli che hanno problemi di attenzione o quelli che di solito chiamano deboli, sta avendo un profondo effetto sulla loro salute e infine sul loro modo di pensare. Ha perso la fiducia e la fiducia in se stesso e nelle altre persone in cui si trovavano ogni giorno. Questo non va bene perché può andare oltre l'impensabile e di cose indesiderabili e talvolta portare a comportamenti scorretti fino al suicidio.


Risposta 2:

Prendere in giro può essere un po 'mediocre; ma l'intenzione non è quella di farti del male. La persona sta facendo uno scherzo e sinceramente non si aspetta che tu ne sia ferito o umiliato. Un po 'di imbarazzo di solito ne fa parte; ma l'umiliazione in corso, vale a dire del tipo che sentirai ancora tra un'ora, non lo è. Se ti fai male, si fermano. Speriamo che si scusino; ma, che lo facciano o no, non continua oltre quel punto perché la persona non sta cercando di farti del male. Prendere in giro è qualcosa fatto tra amici e familiari, o almeno tra persone in termini amichevoli.

Al contrario, il bullismo è fatto con l'intenzione di far arrabbiare, umiliare, frustrato, intimidito, impotente, sconvolto, ecc. Indipendentemente dal fatto che la persona stia scherzando, non si aspettano che tu lo trovi divertente. Piuttosto, si aspetta completamente che tu non sia divertito e che tu non sia soddisfatto. Non esiste il bullismo. Ci sono casi di abusi tra pari in cui l'autore si comporta in modo amichevole, con l'intenzione di nascondere il suo vero messaggio a coloro che li circondano. Gli esempi includono quando uno studente ha molestato un altro e, un giorno, si complimenta con i suoi capelli o vestito. Ovviamente, questo non è un vero complimento, destinato a creare fiducia ed esprimere sincero apprezzamento / rispetto. Tuttavia, questo è ciò che gli astanti tendono ad ascoltare. Nel frattempo, la vittima sente che il suo molestatore nota tutto quello che fa e non è timido nel segnalarlo. Da un lato, in abusi sessuali o non sessuali tra pari, può renderti autocosciente mentre presumi che il tuo abusatore ti ridicolizzerà all'infinito per questo o qualcosa di simile - qualcosa che sarà fatto a prescindere; ma, nel sospendere il presunto reato, speri in un risultato migliore. D'altra parte, nell'abuso sessuale tra pari, specialmente da parte di un ragazzo contro una ragazza, porta con sé la paura che forse gli piaccia e si corre il rischio di essere aggrediti se ne avesse l'opportunità. Naturalmente, l'abuso sessuale non ha quasi nulla a che fare con il fatto che l'abusatore abbia affetto per la vittima, tanto quanto lo sta facendo bullismo, usando la metodologia sessuale. Tuttavia, l'impressione e, quindi, l'ansia sono ancora lì perché le molestie sessuali rispecchiano così da vicino il flirtare. L'abuso tra pari può svilupparsi tra famiglia e / o persone che erano amici; ma non puoi continuare ad essere amico finché uno abusa l'altro.

Osservando le cose a livello fisico, penso in questo modo:

Scenario 1: due studenti sono buoni amici; ma, un giorno, entrano in disaccordo e si trasforma in una lotta molto reciproca. Più tardi lo parlano, va tutto bene e giocano a xbox o qualcosa del genere.

Scenario 2: uno studente attacca un altro con cui di solito non è amico. La vittima può difendersi, forse con successo; ma non è ancora reciproco. Non ha iniziato la lotta e non ha fatto nulla che potesse giustificarlo. Lo studente attaccante lo ha fatto perché è arrabbiato / dispettoso, vuole ferirlo e / o vuole farlo temere e impotente.

Ovviamente, la presa in giro verbale non è generalmente basata su disaccordi, tanto quanto riguarda l'umorismo pungente che a volte punge qualcuno. Allo stesso modo, non puoi fare nulla per giustificare un abuso. Ci sono molte cose che possiamo fare per far arrabbiare gli altri, allontanarli, farli in modo che non vogliano essere amici con noi, ecc .; ma l'abuso è una scelta separata.


Risposta 3:

Il bullismo è quando metti giù qualcuno. Fare del male intenzionalmente a quella persona. Continui a farlo anche dopo che la vittima ti ha detto di smettere.

La presa in giro è quando mostri alla persona con cui hai a che fare, che quello che stai facendo è per divertimento e quella persona capisce e accetta. Se inizia a far male e continui anche quella persona dice di no, allora hai oltrepassato il limite.