Gli psicopatici comprendono davvero la differenza tra giusto e sbagliato o la verità e una bugia?


Risposta 1:

La psicopatia non è una disconnessione dalla realtà (psicosi), né implica una menzogna patologica (che significa mentire senza capire che la persona lo sta facendo, o sapere che sta mentendo e non è in grado di aiutarla).

Gli psicopatici comprendono quali sono le aspettative della società in merito al giusto comportamento. La maggior parte degli psicopatici non sono criminali e in effetti solo circa il 13% degli psicopatici è coinvolto nel sistema carcerario o nella criminalità.

Proprio come tutti gli umani che fanno le loro scelte di vita, gli psicopatici non sono diversi. Se uno psicopatico sceglie di commettere crimini e bruciare attraverso le persone, può far fronte alle conseguenze di ciò. La maggior parte degli psicopatici fa buone scelte e lavora bene nel mondo che li circonda, anche con le differenze nel modo in cui il cervello è strutturato e nel modo in cui elabora la chimica.


Risposta 2:

Sì.

Cose che sono considerate giuste:

  • Essere simpatici, onesti, affidabili, integri, dare a quelli che hanno meno, prendersi cura gli uni degli altri, sentirsi in colpa per aver ferito o turbato accidentalmente qualcuno e poi scusandosi

Cose che sono considerate sbagliate:

  • Mentire Tradire Orare infastidire Rubare Non fregarsene degli altri Sfruttare gli altri Sfruttare la debolezza e la vulnerabilità Insultare le persone Rappare le persone Uccidere le persone

È anche considerato giusto non fare intenzionalmente il male, ed è considerato sbagliato, non fare il giusto.

Convinto?


Risposta 3:

Sì.

Cose che sono considerate giuste:

  • Essere simpatici, onesti, affidabili, integri, dare a quelli che hanno meno, prendersi cura gli uni degli altri, sentirsi in colpa per aver ferito o turbato accidentalmente qualcuno e poi scusandosi

Cose che sono considerate sbagliate:

  • Mentire Tradire Orare infastidire Rubare Non fregarsene degli altri Sfruttare gli altri Sfruttare la debolezza e la vulnerabilità Insultare le persone Rappare le persone Uccidere le persone

È anche considerato giusto non fare intenzionalmente il male, ed è considerato sbagliato, non fare il giusto.

Convinto?


Risposta 4:

Sì.

Cose che sono considerate giuste:

  • Essere simpatici, onesti, affidabili, integri, dare a quelli che hanno meno, prendersi cura gli uni degli altri, sentirsi in colpa per aver ferito o turbato accidentalmente qualcuno e poi scusandosi

Cose che sono considerate sbagliate:

  • Mentire Tradire Orare infastidire Rubare Non fregarsene degli altri Sfruttare gli altri Sfruttare la debolezza e la vulnerabilità Insultare le persone Rappare le persone Uccidere le persone

È anche considerato giusto non fare intenzionalmente il male, ed è considerato sbagliato, non fare il giusto.

Convinto?