destino 2 come lavarsi i denti


Risposta 1:

Come hanno ben affermato i tre intervistati, la placca non può essere completamente prevenuta, poiché fa parte della chimica del nostro corpo orale. Inizia a formarsi entro 4 ore dalla sua completa rimozione ed è completamente colonizzato entro 24-48 ore successive.

Le visite dal tuo igienista o dentista per le pulizie non sono progettate tanto per rimuovere la placca, che è morbida e può essere fatta a casa anche se forse non così a fondo come le visite professionali, che sono progettate per rimuovere il tartaro (placca calcificata), lucidare i denti, e lasciando una superficie liscia per scoraggiare il rapido riattacco di nuovo tartaro (e macchia, potrei aggiungere)

Ovviamente dopo tale pulizia è facilitato un esame orale approfondito.

Quello che volevo aggiungere alla festa è questo:

Durante una carriera nell'igiene dentale durata diversi decenni, eseguendo più di 50.000 pulizie, ho scoperto che lo spazzolamento e il filo interdentale attenti sono estremamente importanti, ma con un avvertimento importante.

Ognuno di noi inizia la vita con quello che chiamo Dental Destiny. In generale, alcuni di noi sono nati con una biologia orale che tende alla fine dello spettro "che produce carie", mentre altri ereditano una bocca "che produce tartaro" (proprio come alcuni fortunati hanno denti bianchi e dritti per cominciare e altri non.)

Se, ad esempio, stai facendo tutto bene mentre tuo fratello non lo è, ma ottieni le carie e loro no. Indovina che tipo sei? Sì. Per quanto ingiusto possa sembrare, è molto meglio fare tutte queste cose che non perché stiamo rendendo le nostre bocche il meglio che possono essere, dati i tratti ereditati al di fuori del nostro controllo. Dato il destino dentale, facciamo il meglio che possiamo e staremmo molto peggio senza prendere tutte le misure preventive a nostra disposizione.

La stessa logica vale per coloro che tendono a formare rapidamente tartaro, che nel limite può portare alla malattia parodontale, la causa più comune di perdita dei denti.

Dal mio iPhone

Whew!

(Quora: spero che il problema tecnico dell'iPhone venga corretto un giorno!)


Risposta 2:

Le placche sono costituite da zucchero, mucina (una proteina nella saliva) e batteri. I batteri colonizzano all'interno della matrice mucinica e utilizzano gli zuccheri per la crescita. Occorrono dalle 48 alle 72 ore affinché i batteri si organizzino in colonie funzionali. Una volta organizzati, i batteri producono acido dallo zucchero che poi decalcifica il dente provocando la carie. I batteri producono anche tossine che causano sono irritanti per le gengive e causano malattie gengivali. Se lasciata incontrollata, la placca può indurirsi in tartaro che causa un'irritazione permanente alle gengive e alla fine colpisce l'osso.

Lo spazzolamento e il filo interdentale sono progettati per distruggere la placca anche prima che abbia il tempo di organizzarsi. Interrompendo regolarmente le prime fasi della placca si impedisce la sua organizzazione. I moderni dentifrici avanzati contengono ingredienti che aiutano anche a rimuovere e prevenire l'accumulo di placca. Quindi, sì, puoi prevenire la placca attraverso un'assistenza domiciliare diligente.

Il fluoro nel dentifricio, nel collutorio e nei risciacqui non ha effetto sulla placca. Lo scopo del fluoro è quello di indurire lo strato esterno del clistere. Ciò rende il dente più resistente agli effetti degli acidi nella dieta e della placca che causano la carie. Affinché il fluoro funzioni, il dente deve essere privo di placca perché il fluoro non può penetrare nella placca per raggiungere la superficie dello smalto.


Risposta 3:

Nel momento in cui l'igienista dentale fa il suo ultimo colpo di pulizia.

La pellicola dentale è principalmente glicoproteine ​​della saliva che si forma e ricopre la superficie dello smalto.

Il biofilm orale (placca) inizia ad attaccarsi alla pellicola immediatamente tramite attacco chimico e quindi meccanico.

Lo scopo della spazzolatura, del filo interdentale e della pulizia professionale non è eliminare completamente la placca. È per interrompere la sua maturazione che dura circa 48 ore.

La placca in sé e per sé non è male. È quando si segue una dieta ricca di carboidrati fermentabili e zuccheri aggiunti che la composizione della placca favorisce i batteri che causano la carie.

Se sei una dieta esclusivamente proteica, avresti comunque la placca ma non favorirebbe gli agenti patogeni che causano il decadimento a causa del pH basico delle proteine ​​e del metabolismo delle proteine.

Quindi la placca è inevitabile.

Ridurre il rischio di carie e malattie parodontali è l'obiettivo di spazzolatura regolare, filo interdentale, altri prodotti per l'igiene orale e cure professionali.


Risposta 4:

Circa 24 ore senza mangiare. Circa 8 ore con cibo o bevande. No, non è prevenibile. Anche i germi hanno alcune buone funzioni. Sono semplicemente troppi germi che causano l'infiammazione. Prima di zucchero e carboidrati i denti potevano essere più puliti.