d & d come affrontare i giocatori difficili


Risposta 1:

Questa è fondamentalmente la mia nuova campagna che sto conducendo. Normalmente gioco con i miei cugini, e uno di loro è un giocatore molto difficile, quindi per impedirgli di uccidere il resto del gruppo, normalmente devo tenerlo separato dal resto del gruppo. Nella nuova campagna, è un gioco sandbox, ambientato nel Sottosuolo, e tutti volevano essere razze diverse. Il mio cugino difficile era un druido troglodita, anche se odia gli incantesimi e gli piacciono solo i druidi perché può diventare orsi, un altro era un guerriero drow, un altro era un mezzo duergar, mezzo drow, un altro era uno gnomo del profondo paladino, uno no voglio essere una razza underdark e diventare un ladro halfling, e la finale è stata un monaco grimlock. Quindi, se non conosci molto bene il Buio Profondo, tutte queste razze non vanno davvero d'accordo e stanno cercando di uccidersi a vicenda nella mia campagna, quindi è molto difficile lavorare insieme le loro storie, e io ho già provato a metterli insieme e si sono quasi uccisi a vicenda. Quindi, nel mio gioco, l'acqua che non è acida è molto rara e costosa nel sottosuolo, quindi l'acqua pulita ha molto valore. Quindi nel mio mondo, gli gnomi delle profondità hanno stabilito il loro regno da un lago di acqua pulita che viene purificato da un lago di lava, attraverso l'evaporazione e così via, quindi gli gnomi delle profondità hanno fatto un mucchio di acquedotti sottomarini ai loro alleati, pochissimi, ma ancora esistente, e uno dei gruppi è un sistema di grotte rivendicato dai trogloditi, e al centro del sistema di grotte, hanno una pozza di acqua dolce che proviene dagli gnomi delle profondità. Quindi l'accordo è che gli gnomi delle profondità forniscono loro acqua se i trogloditi uccidono almeno un drow al mese e saccheggiano il più possibile le loro provviste. Quindi i trogloditi sono alla fine del mese, e non hanno razziato nessun drow, e oggi è un giorno in cui normalmente attraversano l'area, e mandano un gruppo di guerra, incluso mio cugino il druido troglodita, per uccidere uno dei drow e ruba le loro provviste. Così si fanno strada furtivamente nell'area in cui passano i drow e vedono qualcosa di insolito. Vedono sei carri di pietra nera (cioè la pietra dell'ombra) e sono trainati da kuo-toa, e hanno 5 drow in catene che stanno frustando. Quindi i trogloditi attaccano e liberano con successo un drow, quindi lo uccidono e lo riportano nel sistema di grotte troglodite. Ci sono 55 kuo-toa e 21 trogloditi, e i kuo-toa continuano a mancare e a colpire se stessi, ma anche i trogloditi. Quindi il numero dei kuo-toa è stato abbassato a 30 e i trogloditi sono ora 10, mio ​​cugino è svenuto per due ore, è riuscito a malapena ai suoi tiri salvezza sulla morte, e mentre è incosciente, un battaglione di soldati drow entra e rapisce tutti i kuo- toa, e uccidi i trogloditi che li stanno combattendo. Nell'esercito dei drow, l'altro mio cugino è uno dei leader, e quando il troglodita si sveglia, prende un altro gruppo di trogloditi e raggiunge il drow, e fa una grande battaglia tra loro. Ci sono 25 drow e 21 trogloditi, e i drow hanno veleno drow. Nella battaglia con il kuo-toa mio cugino che è il drow trova un mazzo di molte cose (la mia versione homebrew in cui ogni carta nel mazzo 52 fa qualcosa di folle, io lo chiamo il mazzo del caos) e ha pescato una carta che ha girato lui in una lampada genio. Quindi mio cugino troglodita lo afferra e lo scuote, e infligge 1d4 danni ogni volta che lo scuote. Lo scuote sei volte, e sono al livello 5 in questo momento, quindi lo strofina, e il drow appare come un djinni e gli concede 3 desideri. Innanzitutto, desidera che nessuno dei suoi altri desideri venga corrotto dal genio e che siano esattamente ciò che vuole che siano, e ho contato questo come due desideri, su cui è stato discusso a morte, quindi alla fine ho rinunciato , poi l'altro desiderio era che avesse ali di drago sulla schiena che funzionassero davvero e che fosse in grado di trasportarlo. Gli ho concesso le ali, ma le ho fatte essere arcobaleno, e desiderava che, data la sua forma selvaggia, potesse trasformarsi in un t-rex. Ho anche permesso questo. Quindi al suo turno successivo, vola sopra il cugino drow e si trasforma in un t-rex, volendo cadere su di lui, e così ho deciso che era un controllo di saggezza da colpire, e ha un -2 per saggezza ( è il peggior druido di sempre, la sua forza è 20) e ha tirato un 3 per il check. Quindi mancò e subì 9 metri di danno da caduta, e poi al turno successivo svenne a causa del veleno drow, e così fecero tutti gli altri trogloditi, oltre a 7 che furono uccisi, ei due drow sopravvissuti fuggirono nel loro regno drow e hanno ottenuto molti bei premi dalla loro grande avventura per catturare i kuo-toa. Questa è solo una piccola parte della campagna, ma spero che mostri come puoi dividere la festa senza ucciderli. Il risultato finale è che dipende dai giocatori. Se sono come il mio cugino troglodita che è un super omicida vagabondo e vuole uccidere tutti gli altri membri del partito, basta dare loro un esercito da guidare. O quello o dai a ciascuno un membro del gruppo NPC chierico che va in giro solo con loro, o una classe di guerrieri se sono incantatori. Questo è il mio modo di affrontare le divisioni oi piccoli partiti. Vacci piano, non lanciargli mai un incontro gigantesco, cerca di mantenerli in vita e, se sbagli, imbroglia e fai quello che ti serve per far divertire i tuoi giocatori. Le mie campagne sono sempre caos, ma i miei giocatori si divertono sempre. Non è questo il vero obiettivo di qualsiasi dungeon master? Creare la felicità è la gioia più grande che puoi avere.


Risposta 2:

L'ho affrontato in molti modi diversi.

1: A volte dico ai giocatori che voglio che sospendano l'incredulità a questo proposito, che per quanto sensato possa sembrare, che nell'universo alternativo in cui stanno giocando, dividere la festa non avrà mai un buon risultato, perché vogliamo giocare tutti insieme, non avere metà del gruppo in attesa mentre l'altra metà gioca e viceversa. Un gioco di ruolo è un costrutto artificiale e le regole di Plot Armor possono essere applicate laddove non lo sono nella vita reale.

2: A volte divido letteralmente la festa in due stanze, cammino avanti e indietro tra di loro, cercando di tenerli entrambi più o meno sullo stesso orologio. Ancora una volta, è un costrutto artificiale e posso far avanzare o ritardare il flusso del tempo secondo necessità per fare in modo che i due gruppi finiscano quello che stavano facendo più o meno nello stesso momento.

2a Ho provato una o due volte con un co-DM. Non ha mai funzionato così bene, non posso raccomandarlo.

3: Ho letteralmente avuto situazioni in cui metà del gruppo poteva tornare a casa e tornare per un'altra sessione, formando essenzialmente due gruppi di gioco completamente separati per settimane prima di tornare insieme. Qui, dovrei compilare e imbrogliare, se necessario, per fare in modo che il gruppo 1 svolga una settimana di attività, quindi il gruppo 2 lavori nella stessa settimana e non violi ciò che è successo al gruppo 1, poiché io so già cosa sarà.

4: Fai in modo che il gruppo 1 funga da NPC nel gruppo del gruppo 2 e viceversa. Funziona solo se i giocatori sono bravi a compartimentare ciò che sanno i loro personaggi rispetto a ciò che sanno come giocatori. Ma può essere un ottimo modo per gestire questo.

5: Gestisci tutto ciò che accade mentre il gruppo è diviso con pochi rapidi tiri di dado, l'equivalente di cose che accadono "fuori scena" in un'opera. Mantieni la narrazione per il gruppo.

6: Scegli uno dei due gruppi e uccidili tutti. Ehi, ti ho detto che l'universo ha lavorato per non dividere la festa, no? Lancia nuovi personaggi (nota, questo in realtà non era D&D, era Paranoia. La stessa cosa però, non è vero? Il [DM] è tuo amico).


Risposta 3:

Dipende.

Le parti possono dividersi:

  • Temporaneamente, ma senza perdere coesione (es: Shaggy, Scooby, voi due andate a controllare quella spettrale cantina piena di mummie, mentre Velma, Daphne ed io andremo a controllare la morbidezza delle lenzuola e il rigonfiamento del letto nella camera da letto principale )
  • Semi permanentemente (cioè: Sieya, Shiryu, vai avanti. Devo restare qui e riportare Hyoga dal freddo. Il mio cosmo potrebbe comunque salvargli la vita, anche se questo mi uccide. Vai avanti! Raggiungi il Santuario! Salva Atena!)
  • Permanentemente (cioè: Frodo e Sam ora sono fuori dalla nostra portata, Gimly, Legolas. Ma la compagnia sopravvive, finché restiamo fedeli l'uno all'altro. Non lasceremo che Merry e Pipino vengano torturati a morte. Porta solo ciò che tu possiamo trasportare! Viaggiamo leggeri. Diamo la caccia a qualche Orco!)

Come ti avvicini a ciascuno?

Ebbene, la separazione temporanea può probabilmente essere risolta alternando gruppi di personaggi nella stessa sessione. Guidi un gruppo verso un punto della trama o un gancio abbastanza buono, li riprendi con l'altro, alternando fino a quando non si incontrano.

La separazione semipermanente potrebbe richiedere di interrompere la sessione in esecuzione nelle sue tracce. Quindi discuti con i tuoi giocatori su come affrontarlo. Forse una parte sarà completamente fuori dal gioco per un po ', quindi possono prendere il controllo di npcs per un po' o addirittura saltare intere sessioni. O forse dovrai programmare due o più partite giocate separatamente per un po 'finché non si incontrano di nuovo.

La separazione permanente richiederà probabilmente di offrire a un gruppo di giocatori di abbandonare completamente i personaggi e iniziare a giocarne di nuovi nella festa principale. Ciò non significa che i personaggi originali debbano morire, anche se potrebbero, ma piuttosto, andarsene da soli. Anche se potrebbero tornare, a quel punto, saranno cresciuti molto e si presenteranno anche alla fine della trama principale.

Detto ciò…

Se i personaggi dovessero separarsi in termini CATTIVI, suggerirei seriamente di prenderli come una separazione permanente. Forse una parte rinuncerà al proprio carattere, forse entrambe. Ma un tale schizm dovrebbe essere risolto in modo decisivo a meno che tu non abbia giocatori VERAMENTE fantastici ed esperti.

Se i GIOCATORI fanno la separazione in cattive condizioni, devi rivedere il tuo gruppo. Forse esiste un problema più grande e il gioco stesso dovrebbe essere messo in pausa ... o terminato.


Risposta 4:

A breve oa lungo termine?

Se è a lungo termine, ad esempio più di una scena o due o un combattimento o tre, specialmente se si svolge nella seconda o terza sessione di gioco e nessuno dei due gruppi è vicino l'uno all'altro, allora non è più uno split party, sono due partite separate. Quindi inizi a programmare due sessioni e pianifichi un gioco finale della campagna in cui tutti si riuniscono.

Se è a breve termine, tieni tutti al tavolo e passa da un gruppo all'altro ogni paio di scene o combattimenti. Generalmente la maggior parte delle parti non si divide perché hanno meno risorse e possono partecipare agli incontri pensati per l'intero gruppo. Se lo fanno, o hanno una buona ragione o una terribile. Al di fuori del gioco, una buona regola pratica è cercare di mantenere un gruppo attivo per non più di 15 minuti prima di tornare all'altro. Nel mezzo del combattimento? Nessun problema. Scegli un momento di cliffhanger in cui sembra brutto per il gruppo. Ciò li manterrà concentrati mentre tu rivolgi la tua attenzione agli altri.

C'è un'eccezione speciale per le tribune che si separano sempre dalla festa per attirare l'attenzione e giocare in modo dirompente. Puoi istruirli al di fuori del gioco chiedendo loro di giocare in modo cooperativo o educarli all'interno del gioco permettendo loro di affrontare gli incontri davvero difficili. Non tirare nemmeno i pugni. Se non ricevono il messaggio? Aumenta la difficoltà dell'incontro ...


Risposta 5:

Penso che sia stato Griffin McElroy a dire in My Brother, My Brother & Me che dividere la festa porta malattie cardiache come causa di morte tra i personaggi di Dungeons and Dragons. Il rimedio più diretto a questa situazione sarebbe ovviamente quello di riportare tutti nello stesso posto il tuo obiettivo principale.

Detto questo, qual è la situazione qui? Il DM ti ha diviso intenzionalmente? A meno che tu non abbia un DM davvero schifoso, non sarei troppo preoccupato che il ladro solitario finirà in un'imboscata da una squadra della morte di Githyanki. Il DM che fa cadere un muro nel mezzo della festa e li spedisce su due percorsi separati è probabilmente un punto della trama. Diavolo, lo faccio sempre con i miei giocatori.

L'altra possibilità è che voi ragazzi vi siate tuffati nella Tomba degli Orrori (o qualcosa del genere) e siete giunti alla conclusione che tre di voi andando in quel modo e tre di noi andando in questo modo è stata una buona idea. Se non stai (ad esempio) cercando un prigioniero incatenato in una fossa che si sta riempiendo d'acqua o qualche altro ottimo motivo che giustifichi un eccessivo allungamento, forse girati e raggruppati. Se il mio tavolo facesse qualcosa di così stupido solo perché voleva raccogliere tesori in modo più efficiente, non avrei troppi problemi a metterne un paio nel terreno.


Risposta 6:

A: Discuti apertamente sul personaggio descrivendo come non sarebbe solo una cattiva idea da un punto di vista tattico, ma richiederebbe una revisione dell'avventura e relegherebbe metà del gruppo a giocherellare mentre l'altra metà avventure.

B: Consenti loro di dividersi, rendendosi conto troppo tardi che le minacce che devono affrontare non sono state ridotte per riflettere le ridotte risorse del partito, con il risultato della loro morte. Da un lato, questo può essere indesiderabile, perché potresti lamentarti, o perché hai dedicato molto tempo e impegno al gioco, ecc ... Potrebbe essere prezioso, tuttavia, perché insegnerebbe loro una lezione ma buona, e potresti sempre fare in modo che un secondo gruppo di avventurieri riprenda da dove si era interrotto il primo.

Se hai un GM che vuole dividere la festa, le tue scelte migliori sono le seguenti:

A: Discuti apertamente fuori dal gioco spiegando quanto sarebbe poco divertente, indipendentemente dall'idea che hanno per farlo funzionare.

B: (forse seguendo A) Ritira il personaggio e lascia la sessione, chiedendo cortesemente di essere invitato di nuovo quando la festa si riunisce. Dividere la festa è -sempre- terribile. Non ti divertirai ed è meglio risparmiarti l'aggravamento di affrontare la situazione, i tuoi compagni giocatori altrettanto scontenti e il tuo DM sempre più frustrato quando si rendono conto che, nonostante i loro migliori sforzi per creare una situazione che fa sempre schifo non fa schifo, la situazione fa ancora schifo.


Risposta 7:

Se un sottogruppo viene parcheggiato dall'altra parte del "sotterraneo" girando i pollici, mentre il resto viene picchiato a metà a morte con un goblin, sua nonna e il suo frullino per le uova, così sia.

Sì, ci sono problemi con i giocatori che non "presenti" ottengono informazioni a cui non avrebbero accesso. E c'è il problema di avere a che fare con un sottogruppo che non ha davvero nulla da fare mentre gli altri stanno combattendo per le loro vite o per quello che hai. Francamente, non me ne occupo. In generale, i sottogruppi sono soli a meno che non possano rimanere in contatto in qualche modo.

Non sono affatto convinto che dividere la festa sia sempre una cattiva idea.


Risposta 8:

Uccidi la metà più debole del gruppo per assicurarti che non lo faccia di nuovo. Sono serio solo a metà.

  1. Ricorda loro che l'avventura è ridimensionata per l'intero gruppo e non la ridimensionerai.
  2. Ricorda loro che puoi GM solo un gruppo alla volta e che l'altro gruppo dovrà essere in un'altra stanza ad annoiarsi.
  3. Chiedi loro gentilmente di non farlo.
  4. Se insistono a separarsi, trasformalo in una lezione oggettiva e cerca di evitare di ucciderli tutti.

Risposta 9:

L'ultima volta che è successo nel mio gioco, 3 personaggi su 5 sono stati catturati, mentre il mio bardo e il nostro ladro sono scappati.

Ha causato un po 'di problemi al nostro DM, perché ha dovuto eseguire due sessioni contemporaneamente.

Quindi quelli che sono scappati erano in una stanza, elaborando un piano per liberare i nostri amici. Gli altri erano in un'altra stanza, cercando di scappare. Il nostro DM si spostava di tanto in tanto da un posto all'altro per aiutarci a progredire. Fortunatamente, i ragazzi catturati avevano un puzzle difficile da risolvere, quindi non è stato troppo difficile per il maestro.

Alla fine, dopo un po 'di incendio doloso, bugie e omicidi, ci siamo riuniti e il gioco è proceduto normalmente.


Risposta 10:

Neanche io

  1. A turno con le trame (o chiedi a un Assistente GM di dirigere l'altro gruppo) e confida che i miei giocatori non metagame troppo terribilmente.
  2. Uccidili tutti per la loro stupidità.

In realtà, quelli non si escludono a vicenda.


Risposta 11:

In tutta serietà, però, a meno che non sia necessario ai fini della trama, i giocatori dovrebbero sapere che dividere la festa non è una buona idea, nel gioco o fuori a causa della miriade di ragioni che altri hanno elencato.