attraversando il vuoto come risvegliarsi


Risposta 1:

Hai ricevuto molte buone (e lunghe) risposte qui, quindi ti darò solo la mia breve interpretazione della domanda ...

Il risveglio spirituale è fondamentalmente l'esperienza umana di svegliarsi alla realizzazione e persino all'esperienza di se stesso come essere spirituale.

Quasi sempre pensiamo a noi stessi come esseri umani. Come se fossimo una mente che occupa un corpo. Sicuramente sembra che sia tutto ciò che siamo.

Ma la verità è che stiamo solo recitando quella parte ora. In realtà siamo esseri divini qui sulla terra per un breve soggiorno in modo da poter avere esperienze terrene prima di tornare a "casa".

Mi sono “risvegliato” meditando e leggendo alcuni libri molto tempo fa e me ne sono andato con quell'importante realizzazione. Per lo più, per me, è stato mentale, una comprensione che ho acquisito. Ma sapevo solo che era vero e lo trovavo eccitante, quindi il mio desiderio di continuare in quella direzione e saperne di più ... e sperimentare di più di ciò che significava ... era molto forte. Sono rimasto sul corso.

Per altri è un'esperienza che li “sveglia” in un modo abbastanza viscerale e improvvisamente iniziano a vivere la loro vita in modo diverso, solitamente da un punto di vista diverso, più presente. La loro vita non è mai più la stessa.

Sono sicuro che ci sono tanti modi diversi di risveglio quante sono le persone che si risvegliano! Ma in tutti i casi è uno spostamento di prospettiva da "Sono solo una persona in un corpo sulla Terra" a "C'è qualcosa di più per me di quanto pensassi!"

Come si arriva al risveglio, nel caso ve lo stiate chiedendo? Suggerirei questi:

  • Abbi un forte desiderio di svegliarti. Non puoi fingere questo. O ti sentirai in quel modo o non lo farai. (BTW, non sei una persona migliore se vai su quel sentiero o se ti risvegli. Ricorda: siamo tutti divini per cominciare. Siamo già tutti "migliori". Non puoi essere "migliore" di essere divino!)
  • Vocalizza il tuo desiderio. "Ehi, Dio, scelgo il risveglio alla mia divinità!" Qualcosa del genere. Dillo con la tua vera convinzione interiore, con la certezza di essere ascoltato e di rispondere. Perchè tu sei.
  • Non spingerlo. Non cercare di farlo accadere. Metti fuori il tuo desiderio / intenzione e fiducia. Se spingi, ti muoverai a modo tuo e probabilmente rallenterai le cose.
  • Rimani il più aperto possibile. Fai spesso una respirazione lenta e profonda in modo da rimanere rilassato e meno nei tuoi pensieri. Sii il più presente possibile il più spesso possibile (ma non lavorare su questo).
  • Aspetta pazientemente, confidando in ciò che arriva ti stai avvicinando al risveglio. Cioè, vai avanti con la tua vita e sappi che il processo è iniziato.
  • Non avere alcuna aspettativa. Sul serio. Non renderlo un grosso problema. Abbi solo il tuo desiderio, senti il ​​tuo desiderio e poi lascialo andare.
  • Quando sorgono dubbi o impazienza, respira e immagina di lasciarli andare. Espirali con il tuo respiro.
  • Sappi questo: tutto ciò che accade nella tua vita da questo momento in poi contribuisce al tuo risveglio, quindi sii grato per tutto.
  • Se ottieni una guida, ovviamente, seguila. Se ottieni opportunità che ti sembrano giuste, coglile. Fidati del tuo istinto interiore.
  • Sappi questo: il tuo risveglio avverrà quando sarà il momento giusto ... presto o tra anni.
  • Sappi anche che più forte è il tuo desiderio e più stai bene con come sta andando la tua vita in questo momento, più lo stai facilitando.

Oddio ... mi rendo conto che è diventato più lungo di quanto mi aspettassi. Quindi mi scuso per questo. Spero sia utile per te!

Conto


Risposta 2:

Da quello che sono stato in grado di cogliere e capire dal sacco delle mie esperienze di vita, è che come risultato di essere nati in un mondo imperfetto, finiamo tutti per entrare nell'età adulta con paure, come potremmo non essere in grado di ottenere ciò che vogliamo e di cui abbiamo bisogno, e soprattutto l'amore di cui abbiamo bisogno, e che invece potremmo essere feriti.

Complessivamente, queste paure alimentano ambizioni e desideri che crescono fuori proporzioni e hanno compromesso la nostra capacità di fidarsi, e tutto serve perfettamente ad alimentare l'intensità della nostra inevitabile lotta in questa vita.

Dal momento che non possiamo mai essere sicuri che raggiungeremo i nostri obiettivi o cosa potrebbe andare storto, naturalmente servono ad alimentare le nostre frustrazioni. La nostra paura dell'ignoto è come una nebbia sul nostro cammino nella vita e tutti usiamo la rabbia per combattere le nostre paure, e questo ha l'effetto diretto di negare la nostra stessa paura a noi stessi al punto che finiamo per ignorare completamente che siamo persino paura di qualsiasi cosa.

Ne consegue che essendo ignari delle nostre paure in qualsiasi misura, sarà comunque la nostra paura che le nostre paure, insieme a qualunque cosa inevitabilmente andrà storta, serviranno perfettamente ad alimentare la nostra rabbia, che a sua volta servirà perfettamente a costringere noi a lanciarci incautamente nella nebbia dell'ignoto per così dire, per raggiungere i nostri obiettivi egoistici. La nostra rabbia serve anche perfettamente a permetterci di incolpare qualcun altro di qualunque cosa vada storta e di mettere da parte chiunque si metta sulla nostra strada. Possiamo fin troppo facilmente nasconderci nei luoghi più oscuri ed essere responsabili di danni sostanziali ad altre persone.

Ciò che è vero è che la nostra paura e la nostra rabbia si nutrono di ciascuna per alimentare le debolezze umane come l'orgoglio, l'avidità, l'invidia, che sono il sottoprodotto della nostra stessa rabbia, e non saremo consapevoli che stiamo effettivamente perdendo totalmente la nostra noi stessi, e possiamo facilmente finire per realizzare la nostra peggiore paura, e quell'essere per quasi tutti, di essere indegni e immeritevoli di amore e rispetto, e questo ci porterà inevitabilmente sull'orlo di una fossa molto profonda di disperazione .

Quello è il luogo in cui possiamo scoprire che la nostra rabbia non può più portarci, e se dovessimo trovarci faccia a faccia con il diavolo e sentire la sua risata provenire dal profondo di noi stessi, sarà un luogo in cui non sarà più possibile scappare responsabilità personale. Sarà un luogo in cui saremo costretti a prendere una dose così terribile di umiltà che renderà impossibile per chi eravamo continuare a esistere.

Quello è un momento in cui qualcuno era diventato così sconsiderato che non era più possibile sfuggire alla responsabilità personale per i propri errori, e quindi sono anche naturalmente costretti a lasciar andare la ragione.

Ed è esattamente ciò che offre loro l'opportunità di esistere ora quando si chiedono a se stessi: "Come diavolo è successo che tutto andasse così male, ed è dalla posizione di responsabilità personale per i loro errori, e non possono più davvero sfuggire alla consapevolezza di essere responsabili del proprio dolore.

Dal momento che non è più possibile per loro sfuggire alla responsabilità personale per i propri errori, hanno naturalmente sperimentato se stessi come non degni o meritevoli di amore e rispetto, e questo può essere così terribilmente doloroso che potrebbe essere meglio descritto come essere intrappolati proprio l'apice del peggior incubo immaginabile e l'incapacità di svegliarsi.

Poiché la loro rabbia non può più portarli e il loro dolore è diventato assolutamente insopportabile, sentono naturalmente che non augurerebbero il proprio dolore nemmeno al loro peggior nemico e stanno emergendo con una nuova capacità di empatia e compassione che non sarebbe mai stata sono diventati possibili in qualsiasi altro modo diverso dall'accettazione della responsabilità personale per il proprio dolore.

Trovandosi nel bisogno di risposte su come diavolo sia andato così male, si sono trovati nella posizione esatta in cui devono trovarsi per intraprendere una ricerca di ciò che è vero.

Una ricerca di ciò che è vero è una ricerca in cui la comprensione è tutto ciò che riguarda le realtà della vita. È chiaro che all'interno di una tale ricerca non può esserci alcuna prova fisica di ciò che è vero, e all'inizio, le piccole comprensioni da parte loro potrebbero non equivalere a molto e non possiamo nemmeno essere sicuri che siano accurate riguardo a ciò che è vero, ma se portano un qualche grado di sollievo dal dolore, o forniscono un qualsiasi grado di rilascio di energia in una nuova direzione, si aggrappano e mettono da parte, più o meno come se fossero pezzi di puzzle simili che in qualche modo conosciamo devono combaciare in un modo che ancora non conosciamo.

Con il tempo, e se persistiamo, queste diverse comprensioni inizieranno a collegare ogni evento importante della nostra vita, a cominciare dai nostri primi ricordi dei nostri anni formativi, e in un modo che diventa sempre più ovvio che in base a ciò che abbiamo visto, sentito, e sperimentato durante i nostri anni formativi, che tutti i nostri errori, comprese le cose che abbiamo fatto che sapevamo erano sbagliate, erano tutti errori quasi completamente inevitabili.

Quando comprendiamo la nostra origine, scopriamo che alla fine dobbiamo imparare a perdonare la vera fonte del nostro dolore e anche la paura del dolore di essere nati in un mondo imperfetto, e stiamo emergendo liberi dalla nostra rabbia e anche dalla paura. associato alla nostra rabbia

Man mano che ci rendiamo conto che abbiamo effettivamente ricreato condizioni nella nostra vita adulta che erano quasi perfette per venire a patti con l'essere nati in un mondo imperfetto, troviamo così incredibile che ciò sia accaduto solo per caso, e diventa sempre più ovvio che viviamo davvero in un mondo imperfetto che sembra davvero avere un ordine perfetto.

Questo a sua volta punta più direttamente al fatto che ci deve essere uno scopo più grande per tutto, incluso anche tutto il dolore e tutto il male, e questo inizia a indicare più direttamente l'esistenza di Dio, ed è con la consapevolezza che c'è un'enorme differenza tra il convincersi dell'esistenza di Dio e la fede cieca.

Avendo capito cosa sia il male in questo stesso processo, il male non è più temuto se non per essere consapevole che nessuno dovrebbe mai sottovalutare la sua capacità di ingannarci facendoci credere che le nostre stesse bugie a noi stessi siano ciò che è vero, e questo soprattutto poiché ciò che è vero è che le bugie che diciamo agli altri non sono niente in confronto alle bugie che diciamo a noi stessi, e una volta che una bugia governa su ciò che è vero, sarà ciò che è vero che nel tempo diventerà sempre più spaventoso, e iniziamo a capirlo se dovessimo temere qualcosa, dovrebbe essere l'ira di Dio.

Ma non importa quanto riusciamo a capire, ancora è davvero difficile essere convinti che sia tutto veramente vero, ma mentre ci rivolgiamo a guardare nelle vite di coloro che si avvicinano abbastanza a noi, scopriamo che sebbene tu sia molti condizioni e circostanze diverse, tuttavia è che tutto accade esattamente sotto gli stessi schemi, e questo non smette mai di diventare sempre più evidente, e in un modo che a volte diventa possibile essere abbastanza vicino a qualcosa da poter prevedere con ragionevole accuratezza quello che è probabile che accada, ma in una sorta di modo generale, che non è realmente possibile spiegare.

A volte, assolutamente tutto viene riconosciuto come interconnesso, e molto simile a un assemblaggio sempre più grande di un puzzle con seghetto alternativo produrrà un'immagine sempre più chiara, quindi queste diverse comprensioni inizieranno a connettere tutto insieme per formare un'immagine mentale che non può essere scambiato per nient'altro che ciò che è vero e la realtà stessa, ed è un'immagine mentale che non smette mai di continuare a spendere, e in un modo che non smette mai di essere sempre più sorprendente.

È triste sapere che sembra che pochissime persone si svegliano mai, e di quelle che lo fanno, certamente non è più possibile per loro giudicare negativamente qualcun altro per qualsiasi altro scopo diverso dall'autoconservazione e per proteggere coloro a cui cura per.

È anche che imparare a perdonare veramente, significa emergere con il potere di essere in grado di perdonare assolutamente qualsiasi cosa, ma ovviamente, poche persone cercano il perdono, ed è davvero possibile solo dispiacersi, e talvolta persino provare pietà per coloro che sono ignari del fatto che stanno rovinando la propria vita e quella di altre persone.

Devo dire che ci sono alcune persone in questo mondo che sono state in qualche modo benedette dall'essere in grado di usare la propria rabbia come fonte di forza, e possono portare il proprio fardello senza mai fare nulla che ferisca qualcun altro, e lo sono invece implacabile nell'adempiere alle proprie responsabilità, compreso il dare tutto l'amore che è necessario a coloro che ne hanno bisogno e l'amore da loro.

Queste sono persone con attributi speciali dentro di loro di cui questo mondo ha un disperato bisogno. Ne consegue che queste sono le persone che il diavolo è più determinato non devono mai scoprire le verità di cui hanno bisogno per liberare il proprio spirito, e non perderà un'opportunità per distruggerle, e possono finire vicino al bordo di un pozzo di disperazione solo con la stessa facilità di un uomo arrabbiato e egocentrico quando non può più sfuggire alla responsabilità personale per danni forse irreparabili.

Sono sicuro che ci sono alcune persone in questo mondo che rimangono tra gli innocenti indipendentemente dagli errori che fanno. Ovviamente sono tra le persone più vulnerabili al mondo, e sembra che per il resto di noi dovremmo assicurarci che non venga mai loro fatto alcun danno a causa dei nostri errori.

Credo che dovremmo agire per proteggerli e cercare di alleviare il loro dolore ogni volta che se ne presenta l'opportunità. Dopotutto, potrebbe benissimo essere vero che lo scopo della loro esistenza è fornire un'opportunità per il resto di noi che commettiamo gravi errori, di agire per il bene della nostra redenzione.

Dico questo perché so che quando arriverà il momento per me di affrontare Dio, è che come risultato dei miei errori, un prezzo personale continuerà ad essere esercitato dalle persone che avevano bisogno di me e include le persone che avevano bisogno di amore da me. So che è possibile che io possa ancora riuscire a uscire da questo mondo lasciandolo un posto leggermente migliore, ma ciò che rimane vero è che non è possibile che io possa riparare il danno di cui sono responsabile.

Ora è sufficiente per me che non affronterò più Dio ancora nello stato di essere uno sciocco cieco che potrebbe osare con rabbia affermare di essere innocente perché non sapevo cosa stavo facendo, poiché ciò equivarrebbe a incolpare Dio per rendere il mondo non abbastanza buono per me e ritenerlo responsabile dei miei errori.

Sono andato abbastanza lontano nel percorso di questo processo di risveglio per sapere che sono estremamente fortunato ad avere l'opportunità di fare quello che faccio, e lo faccio con la speranza che sarà il mezzo per me per avere la forza di lasciare il perdono per me stesso completamente a Dio, e rimanere in silenzio e non implorare pietà, e accettare il mio destino se fosse il peggiore, che il mondo sarebbe stato un posto migliore se non fossi mai nato, e ancora essere in grado di esprimere la mia gratitudine per essendo stato abbastanza fortunato da aver fatto parte di tutto questo come essere umano intelligente, e posso aspettarmi che un Dio misericordioso non mi condannerà a dover passare l'eternità con l'essere tormentato per aver vissuto una vita fallita.

Dopotutto, posso solo immaginare che il paradiso sia un luogo di una bellezza così straordinaria e inimmaginabile, che varrebbe la pena scambiare la vita stessa per esistere all'interno di un posto simile, e di sicuro, il suo sarebbe un posto dove dovrebbe essere la pace della mente assoluto, e non riesco a immaginare che la pace della mente sia qualcosa con cui avremmo bisogno di essere in grado di uscire da questo mondo.

per quanto mi riguarda, essere invitato ad andare in un posto del genere, e con la consapevolezza che i miei figli o nipoti devono lottare come diretta conseguenza della mia incapacità di prendermi cura adeguatamente di loro, un tale un posto perfetto servirebbe solo ad alimentare l'intensità del mio dolore.

Ma se mi viene data una scelta, vorrei esprimere coloro che ho ferito e hanno già lasciato questa vita, che sono veramente dispiaciuto per il dolore e le difficoltà che ho causato loro, e posso solo sperare che nessuno di loro abbia avuto bisogno all'inferno a causa della rabbia di cui avevano bisogno per combattere il dolore che gli ho causato.

A parte questo, chiederei se fosse possibile, avere il potere di porre direttamente sul percorso di tutti coloro a cui tengo, tutto e tutti di cui hanno bisogno per trovare la propria strada e liberare il proprio spirito.

L'ho detto perché mi chiedo se fosse possibile che un gruppo di miei antenati, o forse solo uno, fosse sul posto il giorno in cui sono nato per puntare i miei occhi direttamente su ciò di cui avrei bisogno per trovare la mia strada . Dico questo perché alcune delle mie esperienze di vita ed eventi che hanno avuto luogo per condurmi con l'immagine mentale che sono riuscito ad acquisire e dove mi trovo ora, alcuni sono troppo incredibili per me per credere che potrebbero essersi verificati come parte del So che l'ordine perfetto esiste in questo mondo imperfetto, e semplicemente non mi sembra possibile che almeno una parte di esso possa essere avvenuta senza un qualche tipo di intervento intelligente.

Posso anche dire su questo ultimo punto che non importa quanto convincente mi sembri davvero, tuttavia è che ovviamente non posso avere la prova fisica che nulla di tutto ciò sia vero, e sono consapevole che io che faccio questa affermazione mi porta nella speculazione, e questo è ciò che è appena oltre quell'immagine mentale che ho che sono convinto mi sta fornendo una visione abbastanza approfondita della realtà, e so che ci sono cose che rimarranno sempre al di là di ciò che è possibile per me comprendere .

Delle persone vicino a me, sanno tutte che non sono un santo e dico loro che essere buono tutto il tempo è noioso, e le faccio concordare con me, specialmente le donne single sexy che si avvicinano abbastanza da poter avere qualsiasi divertimento, dobbiamo essere almeno un po 'cattivi, ma se e quando scelgo di fare qualcosa che so essere sbagliato, mi assicuro di considerare le conseguenze negative e sono completamente pronto ad accettare la responsabilità personale per qualsiasi danni di cui avrei potuto essere responsabile.

Ho il rispetto di tutte le persone vicino a me e di alcuni che sono sotto la mia ala per così dire, e io sono più simile a un padre sostituto per loro, e sono per lo più persone che non hanno mai avuto la possibilità di una vita normale .

La maggior parte non sa veramente chi sono in base a ciò che inconsapevolmente mi rivelano su se stessi. Per lo più racconto loro storie o parlo con loro delle realtà della vita come uno sforzo per indirizzare indirettamente i loro occhi verso ciò che sono sicuro che hanno bisogno di scoprire per essere ciò che è vero per il loro bene.

Non ho davvero cambiato chi sono e la mia rabbia è ancora lì da usare se dovessi averne bisogno per qualsiasi motivo, ma è diventata una fonte di forza per me, e la uso per assicurarmi che tutti sappiano che lo sono non facilmente ingannabile, e che non è una buona idea farmi incazzare.

È ironico che quando entriamo nell'età adulta, tutti iniziamo il processo di ricreare condizioni che sono quasi perfette per portarci a venire a patti con l'essere nati in un mondo imperfetto, e lo facciamo tutti in modo completamente inconscio e così perfettamente che non potrebbe mai essere pianificato consapevolmente.

È quindi probabile che il più delle volte si tratti di un processo che viene attivato in un momento critico specifico nel tempo, ma da quel momento in poi è un processo lento che richiede persistenza in cui la comprensione è tutto e il peggior errore che può ancora essere fatto, è commettere l'errore di essere stato raggiunto dopo aver raggiunto un certo grado di rilascio di energia e abbandonare il processo.

In effetti, sembra vero che dal momento in cui nasciamo, il palcoscenico è impostato nei nostri anni formativi, e quando entriamo nell'età adulta, ci dimentichiamo che tutto ciò che facciamo è in preparazione per affrontare Dio.

Per lo più passiamo tutti la vita ignari del fatto che tutti i nostri errori, compresi i nostri peggiori errori, sono anche opportunità per scoprire ciò che ovviamente non sapevamo e che avevamo più disperatamente bisogno di sapere, che non è solo ciò che ci avrebbe impedito di commettere quegli errori, ma anche cosa ci impedirà di ripetere quegli stessi errori.

Il nostro dolore è ciò di cui abbiamo bisogno, per acquisire una vera capacità di empatia e compassione e sviluppare la capacità di prendersi cura, che porta alla capacità di amore incondizionato.

In effetti, deve essere vero che non ci può essere libertà senza responsabilità personale, per tutti i nostri errori e per tutto il nostro dolore, qualunque cosa qualcun altro abbia fatto per contribuirvi.

Forse l'obiettivo più difficile e importante è liberarci della nostra rabbia mentre siamo vivi, e sembra che potrebbe essere vero che il risultato più difficile e più grande possibile è imparare tutto sul perdono.

Ciò che è vero è che può essere solo dopo aver imparato a essere veramente in grado di perdonare, che possiamo scoprire quanto sia inestimabile essere liberi dalla nostra rabbia e anche dalla paura che l'ha alimentata.

Sono grato di aver avuto l'opportunità di esprimere i miei pensieri su questo argomento e spero che sia di beneficio a qualcuno

Ora concludo questa risposta eccessivamente lunga con una citazione scritta dalla famosa artista messicana, Freda Kahlo, poco prima di morire.

"Forse il dolore è necessario se vogliamo essere in grado di uscire da questo mondo senza paura, e senza alcuna garanzia di giustizia o solo ricompensa per la nostra buona volontà e i migliori sforzi, e portare con noi solo la speranza di non dover mai tornare".


Risposta 3:

Il risveglio spirituale è uno stato durante il quale una persona entra nel sentiero devozionale e si dedica al servizio di Dio.

La verità è che gli spiriti possono prendere una persona in qualsiasi tipo di percorso e fargli credere che questo è vero e corretto. Dio è un mistero anche per gli spiriti. Gli spiriti non sono esseri eterni. Gli spiriti sono elementi separati. Un essere umano non ha un corpo spirituale. Un essere umano durante la sua vita vive con molti spiriti che si sono uniti uno ad uno sin dalla nascita. Sono conoscenza, abilità, sentimenti, emozioni, interessi e tutto. Anche i pensieri non sono tuoi. Ad esempio, quando vuoi prendere una decisione su un argomento, uno dopo l'altro gli spiriti pensano e tu ascolti, scegli o rifiuti le idee che trasmettono alla tua mente attraverso il tuo cervello sotto forma di pensieri. Il cervello è solo un mezzo per collegare gli spiriti alla tua mente. Una mente è solo la mente di un computer. Dopo la distruzione completa di un computer non te ne renderai conto. Lo stesso è il caso degli esseri umani. L'anima non è altro che un'energia necessaria per la funzionalità di un corpo. Non è uno spirito o qualsiasi altra cosa. Dopo la morte, tutti gli spiriti che accompagnavano una persona si ritirarono e andarono in posti diversi alla ricerca di nuovi corpi. Nessuno vive in nessuna forma dopo la morte. Tutti gli esseri umani sono solo robot fatti di carne e ossa e giocattoli degli spiriti per i loro giochi.

Dio non si preoccupa mai di chi crede in Lui. Dio non guarda ogni essere umano allo stesso tempo e non può vivere con ognuno di loro per guidarlo. Questi lavori sono eseguiti dagli spiriti. Dio aveva creato diversi tipi di spiriti per vari scopi. Aveva creato gli spiriti per guardare, guidare e determinare il destino degli esseri umani dalle loro attività quotidiane, discorsi e pensieri anche. Il tuo passato determina il tuo presente e il tuo presente determina il tuo futuro. Dio ha dato il libero arbitrio a tutte le creature, inclusi gli esseri umani. Secondo questo, tutti gli esseri umani hanno tutto il diritto di vivere una vita come desiderano. Ma se capita di essere brutto e ferisce qualcuno, devono affrontarne le conseguenze. Queste conseguenze sono create dagli spiriti. È un sistema naturale. Dopo la morte nessuno vive in nessuna forma. Il paradiso e l'inferno sono solo per gli spiriti, non per gli esseri umani.


Risposta 4:

Qual è veramente il significato del risveglio?

Questo è dalla mia esperienza e prospettiva (ho avuto un risveglio Kundalini)

Un abile ipnotizzatore può far credere a una persona che esiste un certo confine che non può oltrepassare. Questo è simile al senso dell'ego o "io". Anche se una persona ha coltivato una forte coscienza del testimone, non ne consegue automaticamente che questo "io" o motivo del dualismo scomparirà. Richiede qualcosa di più ..

Ottenere la visione

Una persona può avere un assaggio di questo stato vivendo in un ambiente calmo e chiuso. Un corso di Vipassana di 10 giorni, un ritiro di consapevolezza, un Satsang con un Guru che ha superato quelle fasi. Le abitudini di identificazione con l'io e gli stati negativi si sono calmate in misura considerevole alla fine di tali ritiri se tutto è andato bene.

Per alcune persone che vivevano in modo molto forte in varie illusioni legate alla famiglia, al lavoro, allo stile di vita, agli amici, ai media, ecc., Questo tipo di esperienza si sentirà come un risveglio in sé. Capirà la realtà del "Sistema" o "la matrice" in cui è coinvolta la maggior parte delle persone senza fare domande. Alcuni escono su YouTube spiegando la loro esperienza di risveglio. Questo è molto bello poiché ispira le persone ad entrare anche in questo assaggio psicologico iniziale del risveglio, ma ci sono davvero molte altre montagne da scalare!

Dal momento che dopo il ritiro .. nel sistema stressante di nuovo .. una volta tornato nella "realtà" .. almeno dopo alcune settimane .. La persona ricomincia a dare vita agli stati negativi. Identificazione con commenti negativi sul lavoro (identificazione con non essere qualificati). Identificazione con l'essere trattati ingiustamente, parlato male con ecc.

Io e l'ego arriviamo solo quando c'è identificazione con gli stati presenti. Gli stati vanno e vengono, ma prendendoli sul serio e sul personale crescono e giungono a una vita indipendente in noi. Ci identifichiamo con loro. Cioè: diventano reali per noi (non riusciamo a realizzare la loro natura intrinseca come pura energia neutra) e quindi parte della nostra identità. L'ego viene creato. E il senso dell'io è un'identificazione particolarmente forte poiché sorge al primo momento in cui ci percepiamo come separati e indipendenti da ciò che ci circonda.

Quindi le persone possono sperimentare una relativa assenza di identificazione a causa della vita calma o delle Sadhana (pratiche) spirituali, ma i meccanismi, il meccanismo dell'identificazione sono ancora lì. Non è così semplice allenarlo con un'intensa consapevolezza, "qui e ora" e meditazione.

Risveglio energetico

Poi c'è un secondo livello. Una persona potrebbe essere stata radicalmente trasformata da quella che per molti termini è stata un'esperienza Kundalini. Ciò significa che un fuoco interiore viene rilasciato e avvia una reazione a catena che trasforma e brucia tutti i modelli abituali creati dall'interno (inclusi traumi passati, blocchi e varie strutture di condizionamento).

Questo è ciò che io chiamo un "risveglio energetico". Cioè: la vitalità innata viene liberata e liberata. I modelli di identificazione scompaiono (si dissolvono in energia libera). Una persona del genere diventerà come un "neonato". Si sentirà immensamente fresco e vivo e l'aura si espanderà enormemente. Potrebbe sperimentare varie cose magiche. È qui che alcune persone cambiano il loro nome e "fanno coming out". Smetterà di identificarsi con "Io" in larga misura. Si verificheranno anche vari stati (negativi e positivi) ma passeranno rapidamente poiché il ciclo di identificazione non è più presente a tal punto. Non differenziarci dagli altri. Si sente tutt'uno con ciò che lo circonda e anche se vive da solo si sente molto meno solo che mai. È qui che nasce il vero Amore con le emanazioni curative. Inoltre cambia molto rapidamente in base alla sua intuizione, la vita è come il surf, non stagnante. Le persone formeranno giudizi. Le persone normalmente non capiscono una persona del genere. Avrà problemi nell'adattarsi a persone ancora non risvegliate e conformi a un sistema basato sull'ego, l'avidità e le competizioni. C'è una luce di questa energia liberata intorno a una persona del genere. Anche se a volte si arrabbiano, tristi per vari motivi passano velocemente poiché il fuoco trasformante continua incessantemente e molto rapidamente riporta tutto all'energia primordiale.

Questo sarà spesso accompagnato da notti spirituali molto secche e aride (non solo depressione ordinaria e stanchezza derivante da identificazioni eccessive) ma una totale debolezza e ritiro di tutte le facoltà. Questo perché vecchie tendenze radicate sono portate nel compost a riciclare e per essere liberato da un fuoco lento. (questo è legato agli alchimisti Nigredo, la dea Kali degli indù, ecc.)

Una persona del genere è molto sveglia nel senso buddista. Quando il Buddha storico fu urlato da un padre bramino arrabbiato che pensava di aver insegnato insegnamenti eretici che allontanavano i giovani e in particolare suo figlio dalle belle tradizioni bramine, Buddha ascoltò con calma. Ma sentiva veramente le persone arrabbiate e sconvolte, ma in segreto lo trasformò da uno spazio di silenzio interiore e lo restituì come vera energia all'uomo. Non aveva molto da dirgli. Ha ricevuto un pacco che non gli apparteneva e lo ha rispedito al mittente. Dopo un po 'l'uomo si ammorbidì e con sua stessa sorpresa finalmente accettò il sentiero del Buddha.

Realizzazione, istituzione

Poi arriva un terzo "passo". (Sebbene sia vero che il metodo e i passaggi all'interno dell'illusione sono già trascesi, il passaggio di cui parlo qui è più di natura reale). Questo è costruire il corpo interiore di luce o rivelare il pieno potenziale dell'anima all'interno. Questo per imparare a sfruttare veramente questa vitalità appena liberata e proteggerla dalle cose esterne. Questo può sembrare strano poiché pensiamo di essere già svegli e di non aver bisogno di altro.

Questo non è il caso. Ora siamo veramente liberi e questo significa veramente liberi di esplorare e fare qualsiasi cosa nella vita .. Abbiamo raggiunto lo stato di vero ripristino e libertà. Ora abbiamo bisogno di stabilirci nella nuova vita come un bambino ha bisogno di imparare a strisciare, camminare, ecc. Quindi è prima che entrino in gioco la vera etica e la moralità. Prima era più in termini di ciò che pensano gli altri, convenzioni e tendenze. In realtà diversi io: io, ego sono stati quelli che giudicano, assumono responsabilità, ecc. Ma poiché non sono permanenti e stabili, anche la morale basata su di essi è illusoria. Ora deriva dalla nostra natura più intima.

Questo è anche il punto in cui Brahmacharya (sia in una relazione o meno) diventa necessario per l'accumulo di luce ed energia. A lungo termine collegherà la persona all'infinito / Brahman poiché il principio Atman (scintilla dell'anima per così dire) avrà un veicolo energetico che gli consente di ospitare, trattenere e incapsulare molto di più della Realtà. Qui è dove la goccia si fonde con l'oceano ...


Risposta 5:

I risvegli sono comuni come parte delle esperienze della vita, spesso iniziano sotto forma di ispirazioni, conducendoti in un viaggio, che di solito comporta la coltivazione di interessi, passioni, desideri, obiettivi, idee, ecc. Che spesso culmina in ulteriori risvegli e auto-realizzazione .

Alcuni di questi risvegli sono molto profondi di per sé, altamente energetici e cambiano la tua stessa percezione della realtà, specialmente la kundalini, il terzo occhio, la sincronicità e i risvegli spirituali. Ho avuto ciascuno di questi separatamente nel corso di un anno o giù di lì nel 2015-2016.

Non posso parlare per tutti, ma alcune delle cose che potresti provare con un risveglio spirituale è ...

  • Amore e gioia travolgenti.
  • Stati molto drammatici, simili a trance con ciò che può essere descritto solo come inviato celeste.
  • Esperienza molto inquietante, soprattutto quando si trova con altre persone.
  • Molto ansioso di tornare a casa quel giorno.
  • Paura di impazzire, cercando di tenerlo insieme.
  • Abbondanza di energia primaria (prana shakti) e insonnia che è durata per circa quattro mesi. In seguito, c'era una mente molto calma con emozioni sottili.
  • Conforto nel sapere che siamo tutt'uno con l'indistruttibile essenza eterna delle nostre vite.
  • Conforto nel sapere che c'è di più in questa vita.
  • Conforto nel sapere che c'è qualcosa che persiste dopo la vita.
  • Il conforto nel conoscere la coscienza è collegato a questa realtà (shakti).
  • Ancora oggi, ho un appetito insaziabile di comprendere tutto e vedere di persona quanto sia profonda la tana del coniglio.
  • Ho trascorso una notte molto intrigante nel bosco per riflettere su questo risveglio, che durò, al suo estremo, fino all'alba.
  • Ho imparato che a volte devi lasciarti andare per il meglio e per perderti per trovare la strada.

Probabilmente questo si stava sviluppando gradualmente, ma è successo molto spontaneamente al lavoro, come un'esperienza shock-and-awe. Essere sotto shock è un'ottima analogia.

Altri hanno menzionato sintomi come pelle fresca e umida, polso rapido, respiro accelerato, pupille ingrossate, fossa nello stomaco, episodi di vomito, diminuzione dell'appetito, confusione, mal di testa, meno desideri, visioni, accettazione, apprezzamento, chiarezza, tipo di sensazione post-sesso , conoscenza, realizzazioni, beatitudine, comprensione, ecc.

In realtà è iniziato con problemi di salute nei miei 20 anni dovuti all'esposizione a un contaminante ambientale. Come si è scoperto, ho dovuto diventare molto pieno di risorse per superare questo problema.

La parte finale della condizione era una nefropatia periferica che stavo cercando di superare con tecniche mente-corpo. Dopo aver lottato molto con questo approccio, si è praticamente risolto da solo una volta che ho imparato ad aumentare le mie vibrazioni.

A parte la salute, non stavo davvero cercando di andare oltre ...

Poi mi sono semplicemente svegliato in un sogno lucido, dove avevo questi antichi piatti di ceramica con glifi attorno ai bordi che arrivavano sul mio viso, provocando spasmi al centro del mio cervello. Alla fine mi sono svegliato per la preoccupazione che avrebbe causato danni al cervello o qualcosa del genere. Ho conosciuto questa esperienza come chiamata di uno sciamano.

Per tutto il giorno mi sono guardato intorno aspettandomi di notare qualcosa di diverso nella realtà, ma nulla è cambiato. Nelle settimane che seguirono, notai un appetito insaziabile per le cose per le quali non avevo avuto alcun reale interesse prima, comprese le culture antiche, la conoscenza esoterica, la meditazione, l'intrattenimento delle onde cerebrali e le diverse religioni.

Entro un anno, riuscii a superare rapidamente diversi risvegli, tra cui il terzo occhio, la kundalini, la sincronicità, che era molto da imparare in così poco tempo. Circa un anno dopo, ho avuto il mio risveglio spirituale.

Il mio risveglio spirituale è stato piuttosto spontaneo rispetto agli altri, che erano un po 'più graduali.

È iniziato al lavoro, dove mi sono ritrovato a un incontro con altri tre individui molto carichi. Ero principalmente lì per mostrare un livello di partecipazione, quindi non ero particolarmente interessato all'argomento e mi sono ritrovato ipnotizzato dall'effetto naturale del momento, da qualche parte nella gamma di frequenze gamma.

Sopra di me apparve una spaccatura nello spazio-tempo. È stata un'incredibile onda di energia accompagnata da immensa gioia e beatitudine che potrei solo descrivere come mandata dal cielo.

Sono un po 'un viaggiatore scettico quando si tratta di leggere questioni spirituali che altri hanno sperimentato, ma qui ero completamente meravigliato.

Questa era la frequenza delle onde cerebrali sbagliata per le percezioni del terzo occhio e del sogno ad occhi aperti, che comunque sono tutte olografiche. Neanche una volta ho avuto un'allucinazione e non saprei spiegare come possa essere accompagnata da emozioni così travolgenti.

Quella notte feci una lunga passeggiata su alcuni sentieri nel bosco per riflettere. Dopo circa un miglio, mi sono addentrato nei boschi tra gli alberi finché non sono stato bravo e perso. Ho trovato un bel posto per fare una pausa e mi sono ritrovato in uno stato di trance.

Invece di vedere di nuovo una spaccatura celeste, o di ricevere le chiavi delle porte di perle, mi sono ritrovato ad andare più in profondità nella trance, in piedi in un antico tempio, con una statua circondata da fuochi.

Era come inciampare in una parte primitiva del subconscio che non avevo mai visto prima, ma invece di ottenere un maggiore accesso, o meglio ancora un "prompt dei comandi di root" al mio sistema operativo, mi è sembrato qualcosa che assomigliava a un quiz con un mucchio di domande, che in seguito ho capito era in realtà un modo molto drammatico per scoprire la mia vera vocazione, perché all'epoca tutto quello a cui riuscivo davvero a pensare era "ma che cazzo".

Ho iniziato a vagare senza meta nel bosco fino a quando finalmente sono arrivato a una radura. Alzai lo sguardo e vidi la Cintura di Orione. Devo averlo osservato per circa un'ora. L'alba si stava avvicinando e tutto quello a cui riuscivo a pensare era casa. In qualche modo sono riuscito a uscire dal bosco nel mio cortile e non ho idea di come ho trovato la mia strada. Mi piace l'astronomia, quindi avrei potuto fare un po 'di navigazione celeste subconscia.

A volte devi lasciarti andare e smarrirti per trovare la strada.

A parte il "come" è successo, non considero nessuno degli aspetti del mio risveglio spirituale fuori dall'ordinario rispetto a ciò che altri hanno sperimentato, sebbene sto ancora lavorando su un'illuminazione persistente, che si sta dimostrando essere incredibilità impegnativa. Ciò è probabilmente dovuto alla perdita dell'ego solo parziale con il mio viaggio continuo oltre i semplici barlumi dell'illuminazione (Satori).

Come hanno scritto John O'Donohue e Adam Cara in A Book of Celtic Wisdom, “Una volta che l'anima si risveglia, la ricerca inizia e non puoi più tornare indietro. Da quel momento in poi, sei infiammato da un desiderio speciale che non ti lascerà mai più indugiare nelle pianure dell'autocompiacimento e dell'appagamento parziale. L'eterno ti rende urgente. Sei riluttante a lasciare che il compromesso o la minaccia del pericolo ti impediscano di lottare verso il vertice della realizzazione ".

Fermati dal mio blog per maggiori informazioni

  • Illuminazione, l'intera faccenda

Risposta 6:

Mi piace guardare alla funzione del risveglio spirituale. Pensa alla differenza tra l'essere addormentato e l'essere sveglio. Ovviamente la differenza è piuttosto drastica. Potrei elaborare ma non ne vale la pena. Riempi gli spazi vuoti.

Dopo aver pensato a questa differenza, pensa alle implicazioni di qualcuno prima del risveglio spirituale e poi dopo. Nella mia esperienza, quando qualcuno viene svegliato spiritualmente, è perché è iniziato a una qualche forma di epifania che rimodella il modo in cui vede e interagisce con il mondo che lo circonda. Di solito l'epifania è un cambiamento di valori. Ad esempio, alcuni miei amici hanno sentito parlare di quanto sia scarsa l'acqua in Africa, il che li ha portati a buttare via i loro Starbucks e ad avviare un'organizzazione senza scopo di lucro per aiutarli a scavare pozzi. In precedenza, vedevano l'acqua come un'altra cosa normale. Quando hanno saputo della scarsità d'acqua in Africa, è iniziata un'epifania che li ha portati a valutare l'acqua così tanto che il pensiero di sprecarla li ha disgustati. Da allora, hanno scavato pozzi in tutto lo Zimbabwe. Credo che la loro organizzazione non profit si chiami 2 secondi o meno.

Un altro modo per vederlo è il risveglio spirituale che provoca un cambiamento in ciò che ti dà un'esperienza emotiva. In precedenza, queste ragazze non erano state eccitate emotivamente dall'acqua in anticipo, ma dopo la loro epifania, è diventato un argomento altamente emotivo che rivela il fatto che erano profondamente commosse da una nuova idea.

Mi rendo conto che alcune persone potrebbero non vederlo come spirituale, ma credo in una visione dicotomistica dell'umanità in cui abbiamo la parte materiale e quella immateriale della nostra natura. Si può parlare di loro separatamente ma sono completamente integrati. Non possiamo essere mossi fisicamente e non essere mossi spiritualmente allo stesso tempo. Ciò che muove la nostra anima muove anche il nostro spirito e il nostro corpo. Se abbiamo un'epifania che porta a un cambiamento radicale della vita, è un risveglio spirituale.


Risposta 7:

Per mezzo della meditazione, della deprivazione sensoriale, del digiuno o degli enteogeni raggiungiamo un regno diverso. Un regno in cui il nostro ego non occupa spazio. In quel regno ci rendiamo conto che non c'è realtà materiale. Che tutto ciò che c'è è pensiero che si esprime come materia. Tutta la materia è la mente. Che insieme siamo tutti una mente. Che tutti e tutto siano una cosa sola. Quei confini non esistono per davvero. Questa separazione è solo la creazione del nostro ego. Che il nostro ego è ciò che si frappone tra noi e l'Uno. Il tutto. Il creatore, la natura, l'universo, qualunque cosa.

Sono tutte parole diverse per descrivere la stessa cosa: amore infinito con un'intelligenza guida.

Quello di cui stiamo parlando è una parola che è l'oggetto di tutte le religioni e di tutta la spiritualità: TRASCENDENZA. Un regno così vicino alla nostra realtà mondana e tuttavia così difficile da percepire per molti.

Le 3 religioni monoteiste, giudaismo, cristianesimo e islam, predicano tutte la trascendenza, ma Dio è sia immanente che "esterno" alla sua creazione.

Le grandi religioni orientali sostengono che Dio è immanente e parte della sua creazione. Ci "fondiamo con la sua essenza".

Questa piccola distinzione fa una grande differenza per la Visione del Mondo poiché alla fine in quest'ultima, l'Uomo stesso, diventa la misura di tutte le cose. Per i cristiani questo segna il "Peccato di Lucifero" e il risultato di un mondo controllato dal Luciferianesimo.

Tuttavia, tutti concordano sul fatto che all'interno di questo "regno trascendente" c'è una gerarchia di esseri. Questa "altra dimensione" contiene Angeli, Demoni, Jinn, con vari principi operativi per gli effetti sulla nostra realtà.

Una volta che hai imparato che non sei il tuo corpo, la tua mente o le tue emozioni che c'è un te essenziale che non è il tuo Ego - il tuo ESSERE in altre parole,. il tuo sviluppo spirituale può iniziare. L'illuminazione è solo l'inizio di un altro lungo processo nella scalata della Montagna Sacra.

La maggior parte delle persone attraversa la vita inconsapevole che è possibile "aprire il velo" nella vita e arriva a questa realizzazione solo in punto di morte.

Alcuni saggi, mistici e avatar religiosi hanno "bucato questo velo" che separa la realtà trascendente dalla normale realtà quotidiana e poi sono tornati per aiutare i loro "simili" sul loro cammino - perché siamo tutti ricercatori. Questi Saggi o Mistici insegnano e sviluppano un processo per l'adorazione dell'intelligenza senziente universalmente apprezzata che chiamano Dio.

Questa è chiamata: una "Religione" .... che significa Re-Ligare, il ricongiungimento con "l'Uno". Questo risultato è chiamato "illuminazione".

La beneficenza o maleficenza, le proprietà, i cambiamenti nella prospettiva, i cambiamenti nella visione del mondo, le implicazioni per la vita del ricercatore "illuminato" sono molte e varie, così come il processo per il suo raggiungimento. Vediamo nel diagramma sotto il totem "scivoloso" che deve essere scalato dal cercatore verso questo obiettivo.

A sinistra il sentiero del Mistico, a destra il sentiero del Saggio e in basso, da un lato, l'evoluzione spirituale generale dei New Agers dalla materia allo spirito.


Risposta 8:

Più di ogni altra cosa, il risveglio spirituale è un'esperienza molto personale. Durante questa esperienza, perdiamo quei referenti che ci danno un senso di autoidentificazione individuale, e la coscienza è sospesa senza qualcosa che la identifichi ... tuttavia, la coscienza continua ad essere consapevole di se stessa.

Ci sono momenti nelle nostre vite che possono essere scioccanti e farci parlare di noi stessi, di chi siamo, di come pensiamo, di come agiamo e di come ci relazioniamo. Fino ad allora, potremmo esserci identificati attraverso supposizioni o comprensioni a cui ci eravamo iscritti consciamente o inconsciamente, come ad esempio:

  • Io sono (nazionalità / razza)
  • Io sono (donna / uomo)
  • Sono il figlio di ____
  • Abito a ____
  • Ho ___ anni
  • Ho figli
  • I miei amici sono____
  • Ho frequentato la scuola ____
  • Lavoro in _____
  • La mia religione è _____

Questi esperti rispondono a una struttura sociale e superficiale e funzionano come una sorta di algoritmo la cui somma di risposte indicherebbe una risposta che dovrebbe collocarci all'interno di una struttura sociale. Quando uno o tutti questi componenti vengono sfidati, raggiungiamo una nuova realtà e sorge la grande domanda: chi sono io, davvero? I vecchi referenti si sono già persi e siamo di fronte a un processo di risignificazione della realtà.

I grandi cambiamenti sono momenti chiave che agiscono da catalizzatori verso un risveglio spirituale. È come smettere di essere un nome per diventare un verbo, invece di essere un "qualcuno" costante, diventiamo esseri coscienti di ciò che sperimentiamo ogni giorno, ogni momento: sentire, pensare, vivere, dire ... improvvisamente tutto sta accadendo in un istante eterno e sappiamo che la vita non è più la stessa.

Segni di aver avviato un risveglio spirituale

  • La ricerca della verità: hai tante domande e ultimamente non ti accontenti di risposte semplici; Devi compensare la nuova conoscenza con nuove esperienze, simile a un bambino che non smette di fare domande. Molte persone lo sperimentano attraverso il loro rapporto con la religione. Inoltre, potresti non sentirti più a tuo agio guardando la televisione, leggendo lo stesso giornale, partecipando alle stesse attività o condividendo con le stesse persone.
  • Schemi di sogni, numeri e simboli: quando ti svegli, i sogni diventano più vividi e portano messaggi molto più carichi di prima. È possibile che inizi a sognare elementi come foreste, morte, volare / volare, le profondità del mare, la stessa persona o lo stesso animale.
  • Una cosa interessante che accade a molte persone è che iniziano a notare che ogni volta che guardano l'orologio vedono le ore con numeri ripetuti, ad esempio: svegliarsi alle 4:44 o ogni volta che guardi l'orologio sono le 10:10 , o 12:12. Quando ciò accade, prendi nota del tempo e di ciò che stavi facendo o di ciò che stavi pensando in quel momento, poiché potrebbe essere la chiave di un messaggio dal tuo inconscio.
  • È anche possibile che inizi a vedere lo stesso simbolo ovunque. Saprai che è qualcosa di "speciale" perché sarà un simbolo che prima non conoscevi e che ora è ovunque.
  • Evitare il consumismo, il materialismo o il consumo di animali: potresti aver sentito che è ora di smettere di consumare animali e sei interessato a iniziare una dieta vegetariana, o forse hai deciso di smettere di fare spese inutili come bellezza e gioielli, tra gli altri . Inizi a capire che sei abbastanza con quello che hai.
  • Esperienze mistiche: forse hai avuto un'esperienza mistica unica che gli altri non possono capire, o non vuoi condividere per paura di prendere in giro te stesso. Può anche darsi che tu abbia iniziato a sentire una particolare risonanza con uno specifico animale (un totem).
  • Contatto con la natura: è molto comune iniziare a sentirsi sopraffatti in centri commerciali, concerti, festival e altre attività con molte persone. Senti di "scaricare" in questi luoghi, e inizi a cercare il contatto in parchi e giardini dove respirare aria fresca ed essere a contatto con la natura e gli animali.

Il risveglio spirituale ha tutti qualcosa da insegnare agli altri, proprio come tutti abbiamo qualcosa da imparare dagli altri. , come un processo unico e diverso per ogni persona. Questo è il motivo per cui siamo presentati a loro tempo ea modo loro con il nostro Sé interiore e come sperimentiamo il mondo e la realtà. Questi livelli nuovi livelli di risonanza; né significa che hai raggiunto l'illuminazione. Ci sono molti modi per risvegliarci e man mano che ci sviluppiamo spiritualmente ci apriamo a non accade solo "una volta" nella vita.

Il risveglio spirituale non significa che sarai perfetto e smetterai di commettere errori, al contrario. Per molto tempo sentirà e con esso arriveranno trasformazioni psico-emotive, sociali e fisiche. Il risveglio spirituale è una maturazione dell'io in un modo diverso. agisci su di loro quegli errori e riconoscili D'ora in poi inizierai a vedere le cose chiaramente. , o come se fosse impossibile vivere senza offendere qualcuno. Quello che succede è che hai "risvegliato" la tua coscienza dell'Essere e inizierai a farlo come se tutto ciò che fai fosse un errore

Ci stiamo tutti risvegliando a nuovi livelli di comprensione e nuove dimensioni dell'Essere.


Risposta 9:

Il risveglio spirituale è il risveglio della natura interiore dell'Atma… e la realizzazione della sua unione con il Paramatma… .. Nei tempi antichi, gli indiani non consideravano la vita spirituale e quella fisica separate perché la vita stessa è spirituale. Solo quando sono stati disciplinati nella vita, si può realizzare la loro natura spirituale, quindi chiarisco questo punto che non c'è distinzione tra la vita che viviamo e lo spirito. L'intero Cosmo è una sola famiglia .. Jagad Isvara.

Arrivare a ciò che è esattamente il risveglio spirituale è prima realizzare: la tua esistenza è indipendente dal corpo e dalla mente. Secondo, realizzare quella relazione di esistenza con il Brahman supremo.

Come ottenerlo? Lo ottieni essendo prima disciplinato, seguire il Dharma rende il tuo corpo e la tua mente pronti a ricevere il risveglio spirituale. Il risveglio spirituale avviene quando Sushumna Nadi opera.

Quando Sushumna Nadi agisce, viene attivata la Kundalini Shakti dalla base della colonna vertebrale. Solo quando questa Kundalini Shakti viene innescata, l'esperienza spirituale avviene una per una, ma per qualsiasi esperienza spirituale non fare a meno della guida del Guru.

Perché quando Kundalini perfora lentamente i primi 3 chakra = i pensieri sessuali ti attaccano costantemente con grande potenza rispetto a prima perché l'energia che viene attivata è così alta tensione e lo stesso impatto sarà lì. Se non sai come gestirli, il sistema nervoso potrebbe subire gravi interruzioni, il che influenzerà notevolmente il tuo stato mentale.

Ma se la tua Kundalini è risvegliata e avendo la guida del Guru, nessuna astrologia, nessun disturbo esterno arriverà nella tua vita da questo mondo. Poiché il tuo Atma è connesso con il potere cosmico supremo, qualunque cosa tu faccia avrà successo. Sarai anche d'aiuto agli altri. Se qualcuno viene e condivide il suo problema con te, le tue parole "Andrà tutto bene e la tua vita sarà positiva da ora" diventeranno realtà e questo si chiama Vakku Siddhi - qualunque cosa tu dica si trasformerà in realtà. Questo è il potere di questa Kundalini e del risveglio spirituale!


Risposta 10:

Grazie per la domanda!

Mi sono reso conto che il risveglio spirituale non è in realtà un processo, perché un processo implica tempo. È un anti-processo o un antidoto per il tempo.

Pensiamo di essere trascinati lungo un tapis roulant chiamato tempo, in un aeroporto chiamato vita, per prendere un aereo chiamato morte, verso una destinazione che speriamo sia il paradiso.

Cos'è il paradiso?

Eternità.

Perché vogliamo l'eternità?

Così possiamo stare con le persone che abbiamo incontrato in aeroporto.

Se la vita è un viaggio, perché vogliamo stare con le persone che abbiamo incontrato in aeroporto?

Perché la vita non è un viaggio del genere. Non ci sono situazioni di transizione. Ovunque tu vada, ci sei, e basta.

Si scopre che non veniamo trascinati lungo un marciapiede mobile chiamato tempo, attraverso un aeroporto chiamato vita, verso una destinazione di vacanza chiamata eternità.

La meta delle vacanze è adesso.

In realtà c'è solo la vita eterna, che è adesso.

Se non sappiamo di essere nell'eternità, allora tutto è un aereo, un treno o un'automobile.

Il tempo è un trasportatore. I nostri corpi sono macchine, trasportano le nostre menti, che sono bagagli rotanti.

Tutti sono sulla nostra strada, mentre noi corriamo verso l'eternità.

Ma la nostra stessa immagine dell'eternità ci dice che siamo qui. Sempre e già qui.

Come? Perché?

Perché vogliamo stare con le persone che abbiamo incontrato in aeroporto.

Vogliamo che il paradiso sia così, senza la barriera del tempo.

Pensavo che il tempo fosse un veicolo!

Veicolo, barriera.

Se la vita è un viaggio, vai sempre da qualche altra parte.

Quindi sii qui ora. Provalo e basta.

Incontra delle persone simpatiche in aeroporto. Abbandona Tahiti e resta a Wichita e vai al Museo delle Grandi Pianure.

Lo dico in senso figurato, ma se vuoi prenderlo alla lettera, bene!

Risparmia un dollaro mentre ti risvegli alla non temporalità.

Essere qui ora.

Non siamo mai qui adesso!

Ma adesso sii comunque.

Che cosa siete? Qui.

"Presente", come dicono i bambini quando si va a scuola.

Sii chi sei.

Cosa può essere più facile?

Per comprendere il risveglio spirituale, trovo utile prenderlo alla lettera.

Passo davanti alle persone, magari su una passerella in un aeroporto.

Li vedo e li saluto?

Vedo la passerella e i fiori piantati?

Se non sono qui, ora, non sono disponibile. Dove sono?

Chissà?

Sto dormendo, controllato, gonzo in gonzo-land.

Gonzo-land è un luogo teso, sceneggiato e frenetico. Non è consigliato. Non lo vedrai durante le vacanze europee di Rick Steve.

Sei stato qui adesso?

Lo consiglio.

È come l'Hotel de Crillon a Parigi, ma senza tutti i turisti.

foto di Jason Steffan