all3dp come applicare la colla stick al letto


Risposta 1:

La mia ipotesi è che, sebbene pensi che il tuo piano di stampa sia di vetro, in realtà è un po 'diverso. E quella differenza apparentemente piccola fa una differenza enorme per me. Dopo aver letto le risposte di tutti, ho visto solo una risposta che si avvicinava a qualcosa di estremamente importante: il letto deve essere perfettamente pulito. Ho provato molte delle cose che erano elencate e molte di esse si sono confuse. Inoltre, quando li usi, continui ad aggiungere sempre più materiale nel tempo. Questo alla fine si accumula e cambia l'intera forma del tuo letto di stampa. Inoltre assorbe molto grasso e polvere. Dalla mia comprensione ed esperienza, ci sono solo tre cose che contribuiscono a quanto bene la stampa si attacca. La temperatura, la struttura molecolare e la distanza tra il letto di stampa e l'estrusore. Assicurati che la temperatura sia di circa 60 ° C altrimenti la plastica si raffredderà troppo velocemente e si libererà immediatamente. Quando dico struttura molecolare, mi riferisco al materiale del letto di stampa. Ma quello che molte persone non riescono a capire è che la maggior parte delle volte non sanno nemmeno che materiale sia realmente il loro piano di stampa. In altre parole, non si rendono conto di quanta polvere e grasso si depositano sul piano di stampa. Immagina se avessi la colla più forte del mondo per incollare due cose insieme, ma prima le avessi immerse in un mucchio di olio e polvere. Starebbero ancora insieme bene? La risposta è no. Certo che no! Il motivo è che la colla non entra mai in contatto con le due cose. C'è una barriera tra di loro. Lo stesso vale per la stampa 3D. Avevo così tanti problemi con la stampa attaccata. Ma quando ho iniziato a pulirlo con un disinfettante per le mani e un tovagliolo di carta prima di ogni stampa. Da allora non ho più avuto problemi. Il motivo per cui uso il disinfettante per le mani è perché lo uso anche per le mie mani in modo da non ottenere oli naturali dalla mia pelle sul letto. Ora concentriamoci sulla distanza tra l'estrusore e il piano di stampa. Il primo passo è livellare il letto. Ma puoi andare oltre. Il processo è chiamato livellamento del letto a rete. E, a seconda della qualità fisica del letto, anche questo potrebbe fare un'enorme differenza. L'idea alla base è che ogni letto di stampa è tecnicamente deformato. A seconda di quanto è deformato, potresti livellare perfettamente il letto rispetto agli angoli, ma poi scopri che il centro del letto è lontano. Ma quando si utilizza il livellamento del letto di rete, l'estrusore si muove su e giù durante i primi strati per adattarsi alle "colline e valli". Non spiegherò come eseguire il livellamento del letto a rete, ma puoi cercarlo su Google per la tua stampante specifica. Un'ultima cosa da dirti in questo senso: quando livelli il letto, aspetta che sia caldo perché cambia un po 'forma quando cambi la sua temperatura. Quindi, assicurati di andare in giro e livellare completamente il letto. La mia regola generale è di aggirare continuamente ogni angolo fino a quando non posso fare tutto il giro senza bisogno di apportare modifiche.


Risposta 2:

Sono sicuro di aver provato tutti i metodi elencati nelle altre risposte senza nemmeno leggerli tutti, come ho fatto i miei anni di ricerca su questo prodotto, sia nella lettura che nella pratica. (un sacco di pratica fallita fa una buona ricerca, lol)

Primo, OGNI ROTOLO DI FILAMENTO È DIVERSO. Non intendo urlare, ma le persone dimenticano questo dettaglio abbastanza spesso, è necessario configurare la stampante dopo l'installazione di ogni rotolo, non solo a causa dello spessore e delle variazioni di temperatura, ma secondo la mia esperienza, è necessario anche tenere d'occhio la tua altezza Z quando a zero dopo un nuovo rotolo. Il trucco con la carta è il migliore, ma anche in questo caso trovo che al PLA piaccia essere un tocco più alto dell'ABS, quindi devi essere consapevole del tuo filamento anche quando usi il trucco della carta.

https://all3dp.com/2/3d-printer-bed-leveling-step-by-step-tutorial/

LIVELLA IL TUO LETTO, non mi interessa quale metodo usi, assicurati solo che il tuo letto sia perfettamente in piano prima di ogni stampa, se necessario, o indipendentemente dal metodo di adesione che usi ..

Riscalda il tuo letto, anche per il PLA, aiuta, anche a 60 gradi. assicurati che il tuo PID sia sintonizzato sul tuo letto (e hotend, ovviamente) in modo che non scenda al minimo, l'ABS può deformarsi al più piccolo dei cambiamenti di temperatura e sicuramente non sarà così appiccicoso quando il letto non è 90+ gradi. Potrebbe essere necessario procurarsi un riscaldatore da 120 V se si riscontrano problemi con il riscaldamento dell'ABS.

La stampa in ABS richiede davvero un involucro, la minima brezza o spiffero può deformare una stampa. Ho una custodia separata per il mio filamento in cui tengo un mucchio di pacchetti di silice.

Dopo aver fatto tutto questo, parliamo di metodi aggiuntivi, che in realtà non dovrebbero mai essere necessari per il PLA, quindi potresti notare che faccio riferimento all'ABS più spesso.

  1. colla stick - Adoro la colla stick perché rimane liscia e lascia pochissimi residui sulla parte stampata. ma si accumula velocemente se si riapplica senza pulire, cosa che non dovresti fare comunque, ma a volte tirare via il vetro è un dolore nel ..., o non vuoi che si raffreddi tra le stampe
  2. lacca per capelli: il mio metodo preferito, le cose economiche funzionano meglio, Aquanet ha finalmente il suo posto nella storia. puoi riapplicare tra le stampe senza troppi problemi ma lascerà un residuo sulle tue parti se lo fai troppo. il più grande svantaggio di cui essere consapevoli è il tuo motore passo-passo, se spruzzi la lacca per capelli all'interno del tuo involucro o vicino alla tua stampante, i tuoi motori passo-passo accumuleranno lacca per capelli nel tempo e possono causare il surriscaldamento dei motori o smettere di funzionare completamente.
  3. Nastro Bluetape o Kapton: l'ho usato, è stato il mio primo tentativo di adesione del primo strato e funziona, ma non mi è piaciuto riapplicarlo, il residuo lasciato sul letto o le linee lasciate perché stavo usando mezzo pollice nastro.
  4. Buildtak, PEI e altri prodotti simili per il letto - Ho provato molti diversi tipi di prodotti adesivi per il letto, come Buildtak, e funzionano davvero alla grande, fino a quando la tua stampante non va fuori di testa, o un'impostazione o una calibrazione va male, e il tuo caldo- end sbatte contro il letto (corro un delta, questa è una cosa reale) e improvvisamente quel pezzo di Buildtak da $ 15 non va bene.
  5. liquame (o qualunque nome intelligente abbia in questi giorni) - dove sciogli un po 'di ABS con acetone per creare una `` pasta' 'che spalmi sul tuo letto, la tua stampa si attaccherà finché l'altezza Z è impostata correttamente, ma ad essere onesti, se la tua Z e tutto quanto sopra è impostato correttamente, non dovresti averne bisogno, è disordinato, a meno che non usi un filamento trasparente dovrai abbinare i colori ogni volta (non so nemmeno se il trasparente funzionerebbe bene ) Ho avuto pochissima fortuna con questo.

Risposta 3:

La soluzione di gran lunga più affidabile che ho trovato è una semplice colla stick viola di Elmer. Fornisce adesione calda o fredda, indipendentemente dalla superficie o dal materiale e si risciacqua immediatamente con acqua. Anche quando non ne ho effettivamente bisogno, lo userò spesso "per ogni evenienza". L'unico avvertimento che ho è che dovresti cercare di mantenere lo strato di colla il più sottile possibile e non esitare a pulirlo con un panno umido se inizia a raggrumarsi. Non è tossico e non puzza quando viene utilizzato su un letto riscaldato.

Se stai usando ABS e vetro, puoi creare un impasto di acetone e il filamento di stampa e dipingerlo sul vetro prima della stampa (lasciarlo asciugare completamente). Lo farò quando cerco di masticare il vecchio filamento schifoso (molta espansione / contrazione termica). Altrimenti la colla stick è più che sufficiente.


Risposta 4:

Ho stampato su un letto di vetro con il mio Monoprice Select Mini 3P.

Per il PLA, il trucco era aumentare lo spessore dello strato inferiore e spostare la testina di stampa più vicino al letto di stampa rispetto al nastro.

Di solito le parti si bloccavano alla grande e poi saltavano fuori nel congelatore. Purtroppo l'adesione a volte era troppo forte. Ho avuto un paio di letti di vetro rotti dallo stress del raffreddamento con questa configurazione. Scot Morgan ha ragione, ogni produttore di filamenti è diverso e un rotolo di filamento secco può essere completamente diverso da un rotolo che ha assorbito un po 'di umidità dall'aria.

Oggi sono tornato alla stampa su nastro adesivo per mascheratura di marca Scotch (perché ho finito le lastre di vetro). Ho ancora troppa adesione e devo riapplicare il letto ogni stampa o ogni altra stampa.

Sinceramente, ho finito di usarlo. Sto acquistando un letto flessibile adesso. Ne voglio uno che sia tenuto in posizione con un dispositivo magnetico e si registri positivamente in una posizione specifica sul piano di stampa.


Risposta 5:

La risposta a questo dipenderà dal tuo filamento. Se si stampa PLA, pulire il vetro con alcool, quindi applicare un leggero strato di colla in stick a griglia. Stampa con successo senza calore usando questo metodo. Se le parti cadono a metà stampa, potrebbe essere necessario utilizzare un bordo o riscaldare a 50–60 ° C. Se si stampa in ABS, spruzzare sul vetro uno strato abbondante di spray per capelli Aqua Net Extra Super Hold. Imposta la temperatura del letto a 90 ° C e aggiungi una falda di 5 mm nell'affettatrice. In futuro, ricordati di applicare un leggero strato di lacca per capelli sul punto in cui si trovava l'ultima stampa prima di iniziare un nuovo lavoro, ma non pulire la vecchia lacca - è come una pentola per condimento, con l'effetto opposto: forte adesione. Se si stampa in nylon, applicare uno strato abbondante di colla stick e impostare la temperatura del letto a 110 ° C se la macchina è in grado di farlo. In ogni caso, assicurarsi che gli elementi riscaldanti, l'hot end e il letto se si utilizza il calore siano accesi prima di regolare i dadi di livellamento con un foglio di carta (se non si utilizza il livellamento automatico del letto). Dovresti sentire la carta trascinarsi con un leggero attrito quando viene fatta scorrere tra l'estremità calda e il vetro.


Risposta 6:

Pulisci il tuo letto con carta vetrata molto fine con grana 1200 o superiore.

Quando si stampa con l'ABS, riscaldare il letto (se è riscaldabile) 100–110 C.Per il PLA o altri filamenti che non si deformano, è possibile rimanere intorno ai 60 C.

Usa la colla viola sul tuo letto se solo il riscaldamento del letto non funziona. Applico la colla sul letto caldo in modo che possa diffondersi equamente. E a volte utilizzo un asciugamano non prestato bagnato con acqua e lo utilizzo per stendere eventuali grumi di colla. Davvero non vuoi uno strato di colla della colla solo uno strato sottile. Tuttavia sii preparato. Perché rimuovere la parte non sarà molto facile.

Puoi sempre aggiungere un prim o una gonna alla tua parte, per aumentare l'area di contatto con il letto.

Uso questi metodi quando il mio modello è alto e ha una piccola area a contatto con il letto. In questo modo avrai abbastanza presa per rimuovere la parte.

Non scottarti mentre applichi la colla stick o mentre la pulisci con il panno per stenderla. Lo faccio mentre il letto è caldo ma ho i guanti. Se non lo fai, applicalo a una temperatura più sicura o quando fa freddo.


Risposta 7:

I due modi migliori che ho trovato, tutto considerato, sono lacca per capelli o colla. Sono entrambi economici e prontamente disponibili. Assicurati che il letto sia pulito e adeguatamente rifinito / livellato prima di iniziare e usa il calore. Sembra che aiuti molto. Applicare uno strato sottile di uno dei precedenti sul letto e avviare la stampa.

Parlando di livellamento, questa è probabilmente la cosa più importante che puoi fare per garantire una corretta adesione del letto. Mancare qui causerà problemi che sembrano problemi di adesione, ma sono in realtà causati dal fatto che il primo strato non viene posato correttamente. Il letto dovrebbe essere adeguatamente riscaldato per il tipo di filamento che stai usando, e il primo strato dovrebbe essere uniformemente 'shmooshed' [questo è davvero un termine tecnico appropriato; )] a tutti gli angoli. Se uno sembra diverso, interrompere la stampa e regolare il letto prima di riavviare.

Su alcuni modelli, dovrai anche regolare l'orientamento in modo che la superficie più grande o più piatta sia rivolta verso il basso. Potrebbe anche essere utile impostare l'affettatrice per stampare un bordo. Ciò non aiuterà con l'adesione stessa, ma potrebbe darti la possibilità di controllare e regolare il rivestimento del letto mentre la stampante è in funzione prima che la parte inizi a stampare. Una tesa delinea solo il posizionamento della parte sul letto con poche linee di filamento prima dell'inizio della stampa.


Risposta 8:

Colla stick e lacca per capelli funzionano bene, come altri hanno affermato. Tuttavia, è possibile stampare PLA su vetro nudo purché venga prima pulito con alcol denaturato o alcol denaturato. Tuttavia, il tuo letto dovrà essere perfettamente livellato e l'altezza dell'ugello esattamente giusta.

Non stampare mai PETG su vetro nudo, però. Si legherà in modo permanente e toglierai un pezzo dal vetro quando rimuovi la stampa. Con PETG, usa la colla stick per agire come agente distaccante per proteggere il tuo vetro.

Il mio consiglio è di prendere un foglio di PEI da mettere sul bicchiere. Questo è quello che uso su tutte e cinque le mie stampanti 3D. Per il PLA, pulire il PEI con alcol. Per il PETG, pulisco il PEI con un detergente per vetri perché lascia una pellicola sottile e aiuterà il rilascio del PETG una volta completata la stampa.


Risposta 9:

I parametri più importanti da considerare:

  1. Letto livellato. Rendilo il più preciso possibile.
  2. Letto riscaldato. È richiesto soprattutto per l'ABS. (110 C per ABS e 60 C per PLA)
  3. Colla stick (aggiungere un sottile strato di colla sul vetro freddo). Troppo spesso e inizia a isolare il calore proveniente dal piano riscaldato. Si consiglia di pulire il vetro dopo aver aggiunto più strati di colla.
  4. Impostazioni del primo strato: il primo strato deve essere spesso e largo. Quindi l'altezza del primo strato consigliata è di 0,25–0,3 mm (per un ugello da 0,4 mm) e la larghezza del primo strato consigliata è dal 120% al 140%.
  5. Nel caso in cui non sia disponibile un letto riscaldato, stampare l'ABS è praticamente impossibile. Possiamo stampare PLA usando nastro blu e incollarci sopra.

Questo dovrebbe essere sufficiente per stampare le parti in modo coerente senza deformazioni.

Saluti.


Risposta 10:

Se c'è un modo per ogni stampa non lo so, ma ho alcuni trucchi per diversi tipi di stampe. Aggiungi una zattera, aggiungi i piedi per più superficie che si stacca, stampo anche con l'ABS quindi uso l'acetone se inizia a sollevarsi durante una stampa. Metti in pausa la stampa e applica sul fondo e lascia che si impregni un po ', quindi quella parte di solito si attacca ancora meglio del resto. Si rassoderà anche durante la stampa, poiché come reazione diventa un po 'soffice / schiumoso / appiccicoso. Tiene bene anche se! Spero che aiuti.


Risposta 11:

Ci sono materiali che puoi mettere sul letto che ti aiuteranno, a seconda di cosa stai stampando. Per il PLA, uso una colla stick di Elmer o un liquido fatto da una miscela di colla bianca di Elmer e acqua dipinta sul letto e lasciato asciugare. Ho sentito che anche la lacca per capelli funziona, specialmente per l'ABS, ma non stampo con l'ABS. Quando stampo con il nylon, metto uno strato di nastro adesivo blu sul letto. Al nylon non piace attaccarsi a nulla, ma il nastro del pittore di solito fa il lavoro.

Avere un letto riscaldato aiuta. Nella mia esperienza è più probabile che la plastica si attacchi a un letto riscaldato. Impostalo a circa 50–60 ° C per PLA, 110 ° C per ABS. Se si dispone di una ventola di livello e la capacità di controllarla, impostarla in modo che venga disattivata per i primi pochi livelli e si accenda solo gradualmente dopo.

Dovrai anche provare a regolare l'altezza del livello iniziale. C'è un'altezza ottimale per stampare il primo strato, ma dovrai trovarlo attraverso tentativi ed errori. Troppo alto e troppo basso sono entrambi negativi, è necessario che sia giusto. E ovviamente è necessario che il letto sia a livello, quindi sia alla giusta altezza su tutta l'area di stampa.

La tua affettatrice potrebbe avere la capacità di aggiungere un bordo o una zattera alla parte da stampare, il che può aiutare anche con l'adesione.